Bianca (Monte La) dal Colle di Valcavera, Colle del Mulo, Passo della Valletta

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 2416
quota vetta/quota massima (m): 2746
dislivello salita totale (m): 700

copertura rete mobile
altri : 80% di copertura

contributors: Giada
ultima revisione: 29/01/12

località partenza: Colle di Valcavera (Sambuco , CN )

punti appoggio: Rifugio Carbonetto e Gardetta. Alberghi-Locande in valle Maira e Stura

cartografia: Valle Maira Provincia di Cuneo e Comunita Montana Valle Maira 1:25.000

note tecniche:
Il Monte La Bianca sorge sullo spartiacque fra il Vallone di Marmora e quello della Valletta, offre uno spettacolare panorama a 360° dominato dalla vicina parete nord della Rocca la Meja.
Parte dell'itinerario si svolge fuori sentiero, sconsigliato con nebbia e/o maltempo.

descrizione itinerario:
Dal Colle di Valcavera si scende con la strada verso La Bandia, ovest, si prosegue sulla sterrata fino a sotto la verticale del Colle del Mulo, si punta ora verso questo per prati e vi si arriva con la traccia di una vecchia mulattiera. Dal Colle del Mulo m.2527, si scende verso sinistra sulla vecchia strada militare, segnavia del Tour della Meja, e la si segue attraverso una zona detritica fino al Passo della Valletta Sottano m.2516. Al passo si abbandona il Tour della Meja per salire verso destra all'ampio crestone, si supera con traccia e roccette la quota m.2592. Si scende con traccia all'ampia sella erbosa m.2530 circa, la si attraversa e si va a prendere il crestone erboso, trovando un pò sulla sinistra una traccia segnata con ometti. Si prosegue sulla cresta scalando qualche semplice passaggio di arrampicata, o rimanendovi poco sotto, lato Valletta, su lieve traccia fino alla panoramica cima. Campana e notevole panorama. Ritorno per il percorso di salita fino al Colle del Mulo. Da qui deviare a sinistra, est sul crinale, caratteristico paesaggio dolinico, e seguire una traccia fino alla Cima di Test m.2621. Bivacco in una truna, aperto, sulla panoramica e ampia vetta. Scendere verso est e la vetta gemella, alta 4 metri più di questa, per erba in una conca, in breve si può salire su quest'ultima. Dalla conca scendere sul colle di Valcavera sotto di noi, scendendo l'erboso pendio puntando prima le numerose doline sopra al colle, per contornarle a sinistra con una traccia che va a scendere sulla strada per il colle dei Morti, pochi metri a levante del colle di Valcavera.