Priaforà (Monte) Dall'Altopiano del Tretto al Priaforà

sentiero tipo,n°,segnavia: sentiero segnato (segnavia 444 - 435)
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 780
quota vetta/quota massima (m): 1659
dislivello salita totale (m): 900

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: coach66
ultima revisione: 20/01/12

località partenza: Bosco di Tretto (Schio , VI )

punti appoggio: Mga Campedello

cartografia: Sezioni vicentine del CAI - Valli Astico e Posina

note tecniche:
Per arrivare a Bosco di Tretto: autostrada A31, uscire a Piovene Rocchette e prendere in direzione Schio (SP 350).Superato Santorso a dx verso San Ulderico, Bosco di Tretto (1,5 Km da S.Ulderico) dove si parcheggia poco prima del bivio.

descrizione itinerario:
Parcheggiato presso il bar\ristorante "al Bosco",si raggiunge il bivio per S.Caterina - S.Rocco, prendendo quest'ultima direzione (dx).Dopo poco si incontra la segnaletica per l'itinerario 444 verso Pso Campedello,Priaforà.Si segue il sentiero che sale tra le case per poi addentrarsi nel bosco, dove
la salita si fa più erta.Si risale la Val Brazome fino ai ruderi della malga omonima e alla testata della valle dove si incrociano altri itinerari.Interessante alternativa è quella di ignorare il segnavia 444 e dal punto di partenza proseguire la strada asfaltata per poche decine di metri per poi imboccare una strada sterrata al primo bivio a sinistra. Si raggiunge in ca. 40 minuti il passo Colletto Piccolo.Da qui un bel sentiero(segnavia 455 in direzione Ovest) permette di arrivare alla testata di Val Brazome passando accanto a resti di postazioni (era l'estrema linea difensiva italiana nel Giugno 1916)con bei scorci sulla Piana di Arsiero e i monti circostanti.E' un percorso più lungo ma maggiormente remunerativo.
Dalla testata della val Brazome si prosegue in direzione Ovest, aggirando il fianco del M. Giove fino al Passo di Campedello.Da qui si sale verso la vetta del M.Priaforà (segnavia 435) che si risale sul versante occidentale. Pochi minuti prima della cima si incontra il caratteristico arco naturale che dà il nome alla montagna.Di qui alla cima da dove si gode un'ottima visuale sule Prealpi venete e sulle vette del Trentino Meridionale.Ritornati al Pso Campedello ci si dirige verso l'omonima Malga(segnavia 455) proseguendo verso il M. Novegno.Raggiunto il pascolo di Busa Novegno ci si dirige in direzione Sud fino ad incontrare le indicazioni per le località Cerbaro o Rossi(segnavia 433 oppure 422). Entrambi i sentieri scendono fino alla strada asfaltata che si imbocca verso sinistra fino a ritornare a Bosco (1,5 - 2Km).
Tempo necessario : salita ca. 3,5 ore
discesa ca. 2 ore