Maledia (Cima della) da S.Giacomo per il Lago Bianco del Gelas

difficoltà: PD-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1213
quota vetta (m): 3061
dislivello complessivo (m): 1848

copertura rete mobile
wind : 0% di copertura
vodafone : 20% di copertura
tim : 0% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: dade90
ultima revisione: 12/01/12

località partenza: S.Giacomo (Entracque , CN )

punti appoggio: Bivacco Moncalieri

note tecniche:
Ascensione più abbordabile rispetto a quella effettuata dal lato del Rifugio Pagarì.

descrizione itinerario:
Dal pian del Rasour si devia dal sentiero che porta al Pagarì seguendo le indicazioni per il Lago Bianco del Gelas che si raggiunge in due ore circa dal bivio. La salita prosegue poi lungo le lingue di neve del ghiacciaio della Maledia che portano fino al laghetto della Maledia (il più alto delle Alpi Marittime 2910 m) che si guadagna con un'ora e mezza circa di cammino a partire dal Lago Bianco del Gelas.
Arrivati nella conca terminale (che ospita il laghetto della Maledia) ci si porta sul lato sinistro della conca ai piedi della Maledia che ora appare come una severa lama di roccia. I possibili canali di ascensione alla vetta sono quello sinistro, quello centrale e quello più a destra; consiglio quello di sinistra che è il più facile dei tre.
Con mezz'oretta di attenta salita (il canale non è assolutamente irresistibile, ma bisogna prestare attenzione nella parte iniziale a causa dell'esposizione) si guadagnano le due croci di vetta (di cui una p.g.r. di un alpinista che suppongo fosse scivolato salendo dal canale del Muraion dal lato del Pagarì).

Note: poco oltre il Lago Bianco del Gelas il sentiero è assente: si sale seguendo le lingue di neve e ghiaccio del vallone di sinistra lasciandosi sulla destra il sentiero che porta al Bivacco Moncalieri e al Passo dei Ghiacciai (si scorgono sulla sinistra le prime compagini del Caire de Muraion e sulla destra la Punta Borello e Chafrion).


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Maledia (Cima della) da S.Giacomo per il Lago Bianco del Gelas - (0 km)
Maledia (Cima della) cresta SE - (0.2 km)
Gelas (Cima dei) Canale degli Italiani, Cresta ONO, Canale Saint Robert - (0.7 km)
Gelas (Cima dei) per il Lago Bianco del Gelas - (0.8 km)
Maledia (Cima della) da San Giacomo per il Pas du Lac Long - (0.8 km)
Finestra (Cima est di) da San Giacomo di Entracque per il Colle di Finestra - (0.8 km)
Carbonè (Monte) Cresta S e Sperone O - (0.8 km)
Peirabroc (Cima di ) Via normale della Cresta Ovest da S.Giacomo - (0.8 km)
Saint Robert (Cima) cresta Nord-Est - (0.8 km)
Carbonè (Monte) Via Normale da San Giacomo d'Entracque - (0.8 km)
Savina (Punta) Canalone NNO - (0.8 km)
Saint Robert (Cima) Via Normale da San Giacomo d'Entracque per il colle di Finestra - (0.8 km)
Gelas (Cima dei) dal Biv. Moncalieri per i ghiacciai del Gelas, la forcella Roccati e la cresta NO - (0.8 km)
Gelas (Cima dei) per la cresta NE - Traversata degli Italiani - (0.9 km)
Caire Muraion da San Giacomo d'Entraque per il rifugio Pagarì - (0.9 km)
Viglino (Cima) da San Giacomo d'Entraque - (0.9 km)
Roccati (Punta) da San Giacomo di Entracque per la Via Normale - (0.9 km)
Gelàs (Cima dei) Via Normale Italiana da San Giacomo di Entracque - (0.9 km)
Clapier (Monte) Canale di nord-ovest - (0.9 km)
Manzone (Guglia) Versante Ovest per il Ghiacciaio di Peirabroc da S.Giacomo - (1.1 km)
Maledia (Cima della) Viaggio Postmoderno - (1.5 km)
Argentera (Cima Sud) Via Normale per l'Altopiano del Baus - (4.1 km)
Oriol (Cima dell') dal Lago della Rovina - (4.1 km)
Agnel (Cima dell') Canale Nord-Ovest dal Lago della Rovina - (4.1 km)
Barbis (Rocca) Couloir Est - (4.1 km)