Figne (Monte delle) da Ponte San Giorgio, anello per Monte Taccone e Monte Leco

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 380
quota vetta/quota massima (m): 1172
dislivello salita totale (m): 1000

copertura rete mobile
wind : 70% di copertura

contributors: gianmario55
ultima revisione: 11/01/12

località partenza: Ponte San Giorgio (Voltaggio , AL )

accesso:
dall'Autostrada Milano - Genova uscire a Serravalle Scrivia. Proseguire per Gavi e poi Voltaggio. Raggiunto questo paese continuare in direzione del Passo della Bocchetta. Parcheggiare in prossimità del caratteristico ponte a schiena d'asino di località Ponte San Giorgio (piccola cappelletta sul lato destro della strada).

descrizione itinerario:
Imboccare la strada sterrata che inizia nei pressi delle case. Questa stradina, alternando tratti più ripidi a lunghi mezzacosta a saliscendi conduce alla località Casa Carrosina, m. 835, dove si incontra il sentiero segnalato (++ giallo).
Poco dopo abbandonare la sterrata ed innalzarsi sulla dorsale di sinistra fino a raggiungere la sommità del Bric Tavolin, m. 1001. Ridiscendere brevemente fino a ritrovare il segnavia e seguire il sentiero che in breve conduce sulla sommità del Monte delle Figne, m. 1172, caratterizzata da un tripode metallico sormontato da una piccolissima croce a quattro braccia.
Scendere ora in direzione Est fino al Passo Mezzano, m. 1063, per poi riprendere a salire raggiungendo la sommità del Monte Taccone, m. 1113 (ometto con croce metallica e libro di vetta).
Abbassarsi decisamente sempre in direzione Est fino a raggiungere una depressione a quota m. 910 circa (cartelli segnaletici AV). Continuare ora verso Nord/Nord Est in direzione del Monte Leco, m. 1072 (purtroppo ben individuabile per i grossi tralicci delle telecomunicazioni), che si può raggiungere sia risalendo la dorsale (dapprima su traccia ripida) sia seguendo il sentiero principale a mezzacosta per poi giungere in cima dal lato opposto.
Dal Monte Leco seguire la strada selciata che si abbassa sul versante opposto in direzione del Passo della Bocchetta (segnavia: xx giallo). Dopo avere superato un altro enorme traliccio si diparte sulla sinistra una pista forestale che si inoltra nel bosco in direzione Nord. Dopo un interminabile mezzacosta la stradina inizia a scendere e dopo alcuni ripidi tornanti porta sulla strada asfaltata che da Voltaggio conduce al Passo della Bocchetta, poche decine di metri a valle della chiesetta della Madonna di Leco. Da questo punto dopo circa tre chilometri di asfalto si ritorna a Ponte San Giorgio.