Soglio (Monte) da Pratiglione, anello per la dorsale Canautà e Roc Cruasera

sentiero tipo,n°,segnavia: sentiero su dorsale, n.803. n.406, sentiero alpe Bellono
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 600
quota vetta/quota massima (m): 1971
dislivello salita totale (m): 1400

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: franco@A
ultima revisione: 06/01/12

località partenza: Pratiglione (Pratiglione , TO )

cartografia: valle Sacra n.04 1:20000 ed:MUedizioni

note tecniche:
Molte sono le via di salita al Soglio, ottimo punto panoramico posto su una bella dorsale che divide la valle Orco dalla pianura dell’alto Canavese, si vuole qui proporre un itinerario insolito che sale tutta la dorsale sud-est su un percorso sempre panoramico e che vede il Soglio sempre di fronte al senso di marcia.
Anche per il rientro sono molte le vie percorribili, qui si propone quella che scende per la bella Valle della Gallenca.

descrizione itinerario:
Arrivati a Forno Canavese, si seguono le indicazioni per Pratiglione dove si parcheggia sul piazzale degli uffici comunali.
L’escursione inizia percorrendo la strada che sale di fronte al palazzo comunale 600m con indicazione per
la frazione Carella passando di lato del villaggio Paradiso 706m, si supera il pannello con l’indicazione Carrella tendo la sx si raggiungono un paio di case 754m dove sul resto inizia il sentiero che sale ne bosco (trascurare i bolli rossi sulla poderale di sx) a guadagnare la dorsale risalendo il bosco su sentiero sempre ben evidente e contrassegnato da bolli rossi, bianchi e blu (come riferimento possono essere presi anche i tra tralicci dell’alta tensione). Si raggiunge così l’elevazione del monte Canautà (o Canavetta) 1171m, punto molto aperto e panoramico.
Percorrendo ancora il sentiero sulla dorsale (bollini blu e bollini bianchi) si raggiunge un semipiano deve occorre trascurare i sentieri che scendono a sx e a dx per proseguire e raggiungere la base delle rocce d’la Cruasera (1585m quota della max elevazione) che a piacere sia affrontano (integralmente con passaggi di terzo grado) o si aggirano (sulla sx) su un sentierino che ne percorre la base sul lato sx ( non scendendo sino al piano dell’alpe del Cont ma seguendo le tracce e gli omini che mantengono e risalgono di quota.
Superato questo tratto di dorsale si guadagna il colletto a quota 1675m incrociando il sentiero 803 (o 403) che sale da sx (dai Milani) per proseguire (ora per un breve tratto in direzione nord-est) a raggiungere l’alpe Balmont 1699m e svoltare a sx a salire nuovamente sulla dorsale e il pendio finale raggiungendo il monte Soglio 1971m da sud-est.

Per il rientro, si propone, di percorrere la dorsale nord-est scendendo dal Soglio (verso cima Mares) sul sentiero n.406 passando dall’alpe Calus 1788m sino al colletto Pessa 1620m dove si abbandona la dorsale svoltando a dx e raggiungere le sottostanti baite dell’alpe Pessa di sopra 1556m e seguire la mulattiera a scendere all’alpe Pessa di sotto 1479m da dove (sullo sterrato o per tagli) a scendere alla Eredi Curt 1314m.
Si segue sullo sterrato (possibili tagli) sino a raggiungere Alpe Bellono 1188m e percorre l’ampio e evidente sentiero che attraversa il bosco sino a raggiungere lo sterrato all’altezza del ponte sul torrente Gallenca 1945m.
Attraversato il ponte si procede sullo sterrato (sent 416 e MTB) sino al bivio con cartelli informativi 834m da dove si prosegue sulla strada asfaltata (ampio semicerchio) a raggiungere l’incrocio a quota 790m e svoltare a dx per Pratiglione e raggiungere il parcheggio.
Dai panelli informativi è altresì possibile seguire uno dei tanti sentierini che in direzione sud portano a alla frazione di Carella 841m per poi riprendere il sentiero di salita o a quota 750m o al Villaggio Paradiso da cui in breve si ritorna al parcheggio richiudendo l’escursione ad anello.