Bastionata del lago Il diedro misterioso

difficoltà: 6a+ / 6a+ obbl
esposizione arrampicata: Ovest
quota base arrampicata (m): 300
sviluppo arrampicata (m): 90
dislivello avvicinamento (m): 40

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: ilcontevlad
ultima revisione: 05/01/12

località partenza: Discoteca (Abbadia Lariana , LC )

punti appoggio: Lecco

note tecniche:
Bella via degli anni andati, riscoperta e risistemata recentemente da Ivo Ferrari.
Il nome originale della via non è ancora chiaro…
Il terzo ed ultimo tiro propone 35m di fessura stupenda, la luna nascente del lecchese..!
Pochi mt a sx e a dx salgono vecchi itinerari a spit ormai vetusti, ma la roccia sembra fantastica!
Portare serie di friend fino ai più grandi, 3 nut medi, 14 rinvii.

Se ne parla qui: http://www.forum.planetmountain.com/phpBB2/viewtopic.php?t=47183&postdays=0&postorder=asc&start=0

descrizione itinerario:
Avvicinamento:
si posteggia come per la falesia della discoteca ed il pilastro rosso, si segue il sentiero per 10 minuti verso il lariosauro, appena dopo il settore “on the road” della bastionata del lago si sale all’evidente diedro. Poco a destra salgono le vie del vitali “panoramix” e “breva e tivan”.

L1: salire il diedro formato dal pilastro staccato, 2 chiodi, con tratto expo in uscita. Sosta 4 m a dx su 2 chiodi. Per proteggere la seconda metà del tiro servirebbe un friend molto grosso, BD 5 o 6, ma si sale anche senza. 20m, V+.

L2: salire dritto sopra la sosta fino ad un chiodo (5m sprotetti) o rientrare a sx nel grosso diedro a lame rovesce (chiodi), poi salire la fessura che sale dritta, alcuni chiodi. 25m, VI. Sosta su 1 spit e 2 chiodi, appesa.

L3 continuare seguendo i chiodi lungo il diedro con ottimi appigli, a tratti dulfer molto fisica ma con buoni riposi. Chiodatura lunga. Giunti sotto il tettino delicato traverso verso destra, alla sosta su 4 chiodi.

Discesa con 1 doppia da 60,5m o 3 doppie in via con corda singola da 60.