Ronde de l'Escuzier (Tete) per il Vallon de la Moutière ed il versante NO

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BR   [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1790
quota vetta/quota massima (m): 2590
dislivello totale (m): 800

copertura rete mobile
vodafone : 20% di copertura

contributors: ste_6962
ultima revisione: 02/01/12

località partenza: Bayasse (Uvernet-Fours , 04 )

punti appoggio: Refuge de Bayasse m. 1790 - tel. 0033-492-810731

cartografia: IGN foglio 3540 OT - Barcelonette - scala 1:25000 serie TOP 25

note tecniche:
La Tete Ronde è una cima poco nota (se non agli sci alpinisti e ciaspolatori francesi) situata in Valle Ubaye, nel Vallon de Bachelard. Questo delizioso angolo della Valle Ubaye si raggiunge da Barcelonette, seguendo la strada statale D902 che porta al Col de la Cayolle fino alla località di Bayasse (raggiungibile anche d’inverno, la strada viene tenuta pulita fino a questo punto). La salita si svolge nel suggestivo Vallon de la Moutière, il versante NO e la cresta SE, fino alla Bergerie de la Moutière si sale lungo una stradina e poi per pendii aperti e ripidi nel tratto che precede l’arrivo al Col de l’Escuzier, la cresta finale è nuovamente ripida, ma anche larga e facile. Una salita piacevole e generalmente al riparo da pericoli (se non il primo tratto del vallone poco sopra Bayasse esposto a possibili slavine) anche con un consistente innevamento. Spesso si trovano delle tracce lungo la stradina, che viene battuta con buona frequenza dai ciaspolatori locali, e se trovata in buone condizioni (neve compatta e portante) nel giro di 3 ore è possibile raggiungere la cima ! La sommità di questa montagna è un notevole punto panoramico sulle Marittime francesi e buona parte delle montagne della Valle Ubaye. Il periodo adatto per salire questa cima va da dicembre/gennaio a marzo. Nel pendio sottostante il Col de l'Escuzier e sulla cresta finale possono essere utili piccozza e ramponi. Infine una nota logistica, il Refuge de Bayasse è attualmente (gennaio 2012) in fase di ristrutturazione e ampliamento, contattare il gestore per conoscere le date della riapertura. Per il soggiorno e il pernottamento ci sono varie possibilità a Barcelonette e Uvernet-Fours.

descrizione itinerario:
Dal piazzale di Bayasse, si deve seguire un sentiero che sale in mezzo ad alcuni casolari (palina segnaletica con indicazione Col de la Moutière) che inizia a risalire verso sinistra, supera la cascina Les Cordiers m. 1820 e si innesta sulla stradina che si inoltra nel Vallon de la Moutière. Si prosegue lungo la stradina che si tiene al centro del vallone su pendenze moderate e poi con percorso quasi pianeggiante raggiunge un ampio pianoro dove si trova la Bergerie de la Moutière m. 2135, punto dove confluiscono il Vallon de Restefond (a sinistra) e il Vallon de la Braissette (a destra). Dalla Bergerie si prosegue salendo al centro del vallone per un breve tratto, poi si tralascia la stradina (e le eventuali tracce) che volge a sinistra in direzione dell’evidente Col de la Moutière, piegando invece a destra, si entra quindi nel Vallon de la Braissette, tagliando in diagonale i pendii del versante NO della Tete Ronde de l’Escuzier (ben visibile al centro del vallone !) si raggiunge una conca posta tra la Tete Ronde (a sinistra) e la Tete de Cristel (a destra). Si risale il ripido pendio direttamente o con varie serpentine puntando all’evidente e ampio Col de l’Escuzier m. 2487. Dal colle si prosegue lungo la cresta SE che con un iniziale tratto ripido porta ad una specie di anticima (tratto ripido ma la cresta è larga e facile), da dove con facile percorso sull’ampio crestone si raggiunge l’ampia e arrotondata cima, indicata solo e semplicemente da un piccolo ometto di pietre. (ore 3,00 da Bayasse alla cima, ma è un tempo di salita puramente indicativo, variabile a seconda delle condizioni dell’innevamento e del proprio grado di allenamento !). In discesa si seguono a ritroso le tracce fatte in salita fino a Bayasse.