Lema (Monte) e Monte Tamaro da Pradecolo, anello

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1190
quota vetta/quota massima (m): 1961
dislivello salita totale (m): 1800

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: dani65nord
ultima revisione: 30/12/11

località partenza: Pradecolo (Dumenza , VA )

punti appoggio: casermetta alpe Agario

accesso:
Luino, Dumenza, Due Cossani, strada per Curiglia e dopo 1 km circa, sulla destra parte una ripida stradina che porta a Pradecolo e al rifugio Campiglio.

note tecniche:
Percorso molto panoramico, sia sui laghi che sulle alpi, sempre ottimamente segnalato.

descrizione itinerario:
Da Pradecolo 1184m parte in direzione sud est una mulattiera, cartello indicatore Monte Lema, che porta all'alpe Pian di Runo.
Da qui si sale per la dorsale che scende direttamente dal Monte Lema, fino alla quota 1500 m dove è posta una bella tavola che indica le montagne che si possono vedere ad ovest.
Traversando il fianco nord est del Monte Lema si giunge velocemente all'arrivo della funivia e da qui in cinque minuti alla grande croce di vetta del Lema 1620m. Tornando alla funivia si scende in direzione nord alla forcola d'Arasio e da qui si segue la cresta fino al Zottone 1567m.
Questo è il tratto più delicato dell'intera traversata, ma è ben protetto in alcuni punti da un cavo metallico. Da qui la cresta si fa più larga e si perviene facilmente alla casermetta dell'alpe Agario 1574m, un rifugio sempre aperto.
Dall'alpe si sale al monte Pola 1741m e poi fino in cima al Gradiccioli 1935m. Dal Gradiccioli si scende per il ripido versante nord fino alla bassa di Montoia 1764m, da qui si risale la dorsale sud del Monte Tamaro 1961 m.
Per il ritorno si può evitare la risalita al Gradiccioli prendendo il sentiero che ne attraversa il versante ovest.