Rouit (Rocce del) per il versante Ovest

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BRA / F   [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1862
quota vetta/quota massima (m): 3145
dislivello totale (m): 1283

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: pr18
ultima revisione: 17/12/11

località partenza: Bessè Haut (Sauze di Cesana , TO )

cartografia: IGC 1:50000 - Valli Susa Chisone e Germanasca

note tecniche:
Ottima alternativa alla solita e trafficata Rognosa del Sestriere, molto più tecnica della Platasse e Giornalet, di sicura soddisfazione per chi cerca posti defilati e poco battuti. La vetta è bifida e presenta una cima Nord 3131 m e una Sud 3145 m, separate da un colletto 3110 m.
Itinerario da percorrere con neve assolutamente sicura, picca e ramponi utili sul pendio finale e indispensabili sul tratto di misto prima della vetta, in caso di neve dura. E' possibile partire anche da Bessé Bas 1748 m, salendo per prati fino alla sterrata oltre Bessé Haut.

descrizione itinerario:
Da Bessé Haut proseguire lungo la strada sterrata verso SE che si inoltra nella Valle Argentera. Raggiunto un ampio pianoro a quota 2150 ca, dove si stacca il percorso verso la Rognosa del Sestriere, si abbandona la strada e si comincia a risalire in direzione NE verso la Serre Medette, puntando alla dorsale appena sopra la fine del rado bosco. Oltrepassata la dorsale (quota 2400 m ca) si prosegue in traverso ascendente, fino a raggiungere il fondo del vallone fra la Rognosa e le Rocce del Rouit da dove è ben visibile la nostra meta. Si risale in direzione del colle fra le due montagne quindi si piega a dx e si sale con le racchette, finchè le condizioni della neve lo permettono, il pendio ovest. Questo si fa via via più ripido e si restringe a canale nella parte finale e con un breve traverso si raggiunge il colletto fra le due cime (cornice). Si prosegue verso destra, inizialmente sul lato Val Troncea, su neve e misto ripido fino all’ometto della vetta sud.