Medale (Corna di) La sezione aurea

difficoltà: 7c / 6c obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 650
sviluppo arrampicata (m): 360
dislivello avvicinamento (m): 200

copertura rete mobile
tim : 100% di copertura

contributors: treeclimber
ultima revisione: 23/11/11

località partenza: Laorca (Lecco , LC )

bibliografia: LARIOROCK Pareti - Buzzoni-Pesci - Ed.Versante Sud

accesso:
dal rione Malavedo salire verso la Valsassina sino a Laorca.
Oltrepassate le abitazioni si prende l’uscita a sinistra, prima del grande tornante, seguendo una strada in salita che finisce ad un parcheggio, dove si lascia l’auto.
Si segue il viottolo che scende alla piazzetta della chiesa di Laorca. Da qui a destra per una stradina che costeggia il cimitero, la si segue per una decina di minuti finché una traccia con cartello (Medale) si stacca a sinistra.
Si arriva ad una strada di servizio costeggiata da una rete paramassi, la si segue verso destra sino ad una curva con panchine dove, a sinistra, alcuni scalini portano ad una sterrata sotto due massicciate.
Brevemente si arriva ad un bivio (da destra arriva il sentiero di discesa) e si prosegue diritti su traccia ghiaiosa sotto la parete della Medale.
Seguirla con dei saliscendi sino ad un grosso cumulo di pietre (ometto) dove a destra si stacca la traccia che in 5 minuti porta ad una placchetta con scritta CASSIN, salirla per 20 metri con passi di II° grado e raggiungere il piccolo ballatoio d’attacco.
0.30-0.40 minuti dal parcheggio.

note tecniche:
360m (12 L) S2/III Diff. 7C (6c obb)

L'itinerario si sviluppa con andamento obliquo mantenendosi tra la Via Cassin e Sulla rotta di Poseidone, incrociando in alto la Via Formica e uscendo con questa
negli ultimi 20 metri.
Il tipo di arrampicata è quello tipico della parete con splendide lunghezze su placche monolitiche, muri verticali lavorati, strapiombi fessurati.
Tranne qualche breve tratto, la qualità della roccia è ottima su tutto il percorso.

15 rinvii, friends piccoli e medi sino al 3 BD, 2 mezze corde. Attrezzatura ottima a fix.
Soste con 2 fix e cordoni, non equipaggiata per la discesa in doppia.


descrizione itinerario:
Tiro 1: salire al primo resinato Cassin, obliquare a dx e salire lo speroncino su ottime prese fino a terrazzo alberato. (5b) 40 mt
Tiro 2: salire obliquo a sx (singolo molto duro) e proseguire più facilmente su lame. (7a) 15 mt
Tiro 3: A sx per impegnativa placca con duri movimenti. Segue muro verticale su gocce lontane. Superare un tetto e uscirne a sx su buone prese. Sosta in comune con Poseidone. (7b) 25 mt
Tiro 4: Aggirare a sx lo spigolo (chiodo arancione), dritto e poi obliquo a sx lungamente, su roccia lavorata e pilastrini a gocce. Sosta a sx. (6b) 30 mt
Tiro 5: Salire verticalmente con passi obbligati, su bella roccia arrotondata e gocce generose. Sosta a sx. (6c) 30 mt
Tiro 6: Traversare a sx e rimontare la parete concava (tratto polveroso). Proseguire su parete aperta e roccia lavorata con passi obbligati e diedri impegnativi. (7a+) 35 mt (sosta della Formica più a dx).
Tiro 7: Traversare orizzontalmente a sx, rimontando anche uno strapiombino lavorato. (6b+) 15 mt
Tiro 8: Salire la placca di roccia patinata su piccole gocce. Forzare l'evidente scudo strapiombante solcato a sx da una bella fessura e il muro fessurato successivo. (7b e A0). 25 mt
Tiro 9: Salire a dx l'evidente fessura. Forzare lo strapiombo verso sx e proseguire in verticale su placca dura e pilastrino di bella roccia lavorata. Con difficoltà decrescente alla sosta in comune con Formica. (7a e A1 3 ch.) 30 mt
Tiro 10: Salire verticalmente per parete fessurata, forzare uno strapiombino a sx e il muro successivo. Obliquare a sx su parete verticale. NOTA: in origine si è passati in alto a dx per poi traversare fino alla sosta (vari fix); soluzione fortemente sconsigliata! (6c) 25 mt
Tiro 11: A sx per parete appigliata, poi in obliquo e in verticale per ca 15 mt. Traversare decisamente a sx fino ad entrare in un evidente diedro. (6c) 30 mt
Tiro 12: Salire per bella placca fessurata, forzare uno strapiombino e proseguire su blocchi fino a raggiungere la Formica, che proviene da sx e che si segue per 20 mt fino alla cresta. (6a) 55 mt. Sosta su 1 fix e spuntoni.

La discesa lungo la via è agevole fino alla sosta 6 (3 doppie attrezzate fino a catena di discesa Poseidone/Zanetti e poi 2 fino alla base della Cassin). Oltre diventa problematica.

altre annotazioni:
E.Pesci, A.Bastianello, G.Chiaffarelli (2011). aperta dal basso e ultimata il 18/3/2011