Ciantiplagna (Cima) da Balboutet, anello per il Monte Pintas e Cima Fattière

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: OSA / PD   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1557
quota vetta/quota massima (m): 2849
dislivello totale (m): 1415

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: podina
ultima revisione: 21/11/11

località partenza: Balboutet (Usseaux , TO )

cartografia: IGC 1:50.000 Valli di Susa, Chisone e Germanasca

note tecniche:
Bellissima e lunga traversata per gli amanti del genere sullo spartiacque Chisone-Susa che partendo dal colle delle Finestre concatena tre cime con un percorso ad anello. Sviluppo di circa 4 km ed un tratto piuttosto impegnativo con sci a spalle tra il Pintas e P.ta Fattiere.

descrizione itinerario:
Da Balboutet o da Pian dell'Alpe a seconda dell'innevamento si raggiunge la facile cima del Monte Pintas, preferibilmente lungo la sua spalla sud-est, si scende sulla facile cresta est in direzione del ripetitore toccando il Colle Fattiere e calzati i ramponi si comincia a salire con percorso delicato la cresta est della P.ta Fattiere. I primi due pinnacoli rocciosi si evitano sulla destra (tratti a 50°, misto) il terzo più impegnativo si evita sul versante sud (delicato) per riportarsi poi in cresta appena possibile (45°/50° neve valangosa) si segue la cresta rocciosa affilata evitando sempre sulla dx. i tratti più esposti raggiungendo poi comodamente la P.ta Fattiere a q. 2715 sci ai piedi. Si scende l'ampio pendio che conduce verso il Colle della Vecchia a q. 2600 circa e senza perdere ulteriormente quota s'imbocca il bellissimo e solitario Vallone Barbier racchiuso tra la Punta del Mezzodì e la spalla est della Ciantiplagna. Lo si risale interamente sino a sbucare in cima.

Discesa Pendio SO (BS+/OS) sino al c.tto sotto Punta Chalvet a q. 2200 m (attenzione a non abbassarsi troppo) si scavalca versante Chisone e si scende ripidamente all'Alpe Chialvet e a Balboutet.