Meano (Denti di) Torrione Superiore - Placche Rosse

difficoltà: 5b / 5b obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1000
sviluppo arrampicata (m): 100
dislivello avvicinamento (m): 150

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura
tim : 80% di copertura

contributors: abo
ultima revisione: 25/10/11

località partenza: Briera (Perosa Argentina , TO )

bibliografia: Passaggio a NordOvest di Michelin e Oviglia

note tecniche:
La via delle Placche Rosse è una delle ultime creazioni di Michelin nella zona dei tre denti di meano: spittata nel gennaio 2010, passa sulla destra di una vecchia via degli anni '80 di Haritier (spit neri) e con 4 tiri porta in cima al torrione. Le difficoltà non sono elevate e la spittatura è sufficiente (un po' distanziata nel facile ma mai pericolosa).

descrizione itinerario:
Come per l'accesso delle vie per gli altri denti, si prende il sentiero nel centro della frazione di Briera (in corrispondenza di un murales con un camoscio) e lo si segue per ca 5 min fino ad un bivio dove si gira a destra e si prosegue fino al canale tra il dente occidentale e l'orientale. Si risale tutto il canalino fino ad un colletto e di qui, per tracce e ometti, ci si dirige verso sinistra, in direzione del torrione superiore, con qualche sali e scendi. Una volta raggiunto il torrione si prosegue verso sinistra fino ad incontrare una bella placconata che scende fin sulla traccia dove si individuano bene una freccia blu e gli spit (ca 25-30 min).
La via consta di 4 tiri per una lunghezza di 100m:
L1: 5a, bella placca abbattutta che si raddrizza nell'ultimo tratto per portare alla S1 su catena dipinta di arancione.
L2: 5b, partenza di placca poi un tratto verticale che conviene passare sulla destra senza sfruttare troppo le lame sulla sinistra (che non danno molta sicurezza), infine una bella fessura porta alla S2 su cordoni (meglio rinforzarla).
L3: 4a, breve tiro di trasferimento di una decina di metri. S3 su spit e cordone da rinforzare/collegare.
Trasferimento a piedi di una decina di metri (indicato da una frecciolina azzurra) su sentierino che permette di raggiungere l'altro spigolo del torrione.
L4: 4c, sfrutta il bello spigolo che porta in cima al dente con arrampicata facile e divertente. S4 su cordone e spit.
Per la discesa bisogna scendere sull'altro versante del torrione, dietro la punta, per una paretina di pochi metri e un passaggio di II; si giunge da qui ad un colletto dove una freccia azzurra indica la via di discesa a sinistra che permette di scendere fino alla pietraia alla base dei tre denti sfruttnado il canale tra il torrione superiore e il dente occidentale (tra l'altro questa può essere un'alternativa anche per raggiungere l'attacco della via).