Bianco (Corno) dalla Val Vogna

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1380
quota vetta (m): 3320
dislivello complessivo (m): 1940

copertura rete mobile
wind : 20% di copertura
vodafone : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: GUIDOGIX mangiasalite
ultima revisione: 17/10/11

località partenza: Sant'Antonio (Riva Valdobbia , VC )

punti appoggio: Rifugio Carestia all'Alpe Pile

cartografia: Eurocart Cervino Monte Rosa

note tecniche:
Itinerario di rara bellezza.Lo si può anche spezzare in due pernottando al Rifugio.Sentiero ben segnalato e molto ripido.Occorre una buona forma fisica e ottimo meteo.

descrizione itinerario:
Si parte da Sant'Antonio(occhio ai divieti nei mesi estivi),seguendo la strada sterrata che si lascia poco dopo prendendo il sentiero indicato per il Rifugio.
Dal Rifugio si prosegue dapprima in piano e poi con leggera salita vero il bellissimo Lago Bianco.Si comincia a salire decisamente verso il Lago Nero,decisamente più grande del primo.
A questo punto si abbandona l'alta via Tullio Vidoni e si seguono i bolli che salgono sulla ripida pietraia davanti a noi.Si arriva sotto delle balze nere,dove ci sono delle vecchie catene che permettono di superare delle placche solitamente bagnate.
A questo punto(siamo a 2900),si comincia a salire per la massima pendenza su sentiero ben segnalato,ma ricco di passaggi continuativi di primo e secondo grado.Prestare la massima attenzione anche per non smuovere i molti sassi instabili.
Arrivati al colletto si sale a sx per cresta arrivando a questo magnifico belvedere che si affaccia sulle nostre Alpi.Scontato dire che sono tutte li,sembra di toccarle.
Discesa per itinerario di salita disarrampicando.