Angroniettes (Aiguille des) anello per il vallone Belle Combe da Arnouvaz

sentiero tipo,n°,segnavia: TMB, tracce di sentiero, n.26 attrezzato
difficoltà: EEA   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1769
quota vetta/quota massima (m): 2841
dislivello salita totale (m): 1100

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: franco@A
ultima revisione: 03/10/11

località partenza: Arnouvaz (Courmayeur , AO )

punti appoggio: rif. Elena

cartografia: Monte Bianco Courmayeur n.1 1/25000 ed:L’escursionista Zavatta

bibliografia: http://www.caichatillon.it/Public/PdfNotizie/Notizia165.pdf

note tecniche:
Escursione ad anello nella parte terminale della val Ferret che percorre gli ultimi due valloni posti sulla sx org, ai confini con il territorio elvetico; raggiungendo una bella e panoramica elevazione posta sulla cresta spartiacque tra il vallone di Combette e di Belle Combe, al cospetto dei più bei massicci come il Bianco, le Jourasses il Dolent il Gran Combin e il Velan.
Il rientro proposto avviene percorrendo l’ampio e solitario vallone di Belle Combe attraverso lo spettacolare sentiero balcone (attrezzato) che percorre in quota il tratto finale sulla profonda gola del torrente.
La maggiore parte dell’escursione si svolge su tracce di sentiero e su terreno aspro, quanto bello, a tratti su percorso libero (EE) sino al sentiero n.26 (EEA) che occorre affrontare con attenzione preferibilmente disponendo di autoassicurazione (da evitare con nebbie o bagnato).

descrizione itinerario:
Raggiunto il fondo valle Ferret, in località Arnouva 1769m, si segue il sentiero con indicazione n.25 e TMB che sale rapidamente a raggiungere il rif. Elena 2062m e prosegue ora in direzione est sino a quota 2315m (dove svolta decisamente e sx in direzione nord per il col Grand Ferret) lo si abbandona per proseguire in direzione sud est su buona traccia a perdere un po’ quota per poi risalire nuovamente e iniziare a percorrere la parte centrale del vallone di Combette un vallone selvaggio e spettacolare che, per tracce e su terreno severo, ci conduce ad un canalino (lo si vede sono quando si è nei pressi) che si sale facilmente a raggiungere il soprastante traverso che porta al Col du Ban Darrey 2696m (bellissimo punto sul confine di stato).
Dal colle, piegando verso ovest, si sale decisamente a raggiungere la cresta e percorrendone un breve tratto si raggiunge la massima elevazione della Aiguille des Angroniettes 2841m.
Per il rientro occorre scendere dalla cresta o raggiungendo il colletto da cui si è saliti a quota 2841m e poi a dx a scendere decisamente sullo sfasciume sino alla depressione sottostante; o se non bagnato, scendere direttamente dalla massima elevazione per il pendio erboso (direz. sud) che presenta una buon percorribilità sino alla depressione sottostante.
Raggiunta la depressione, nel vallone di Belle Combe ,si svolta decisamente a dx e si tagliamo un po’ di lievi elevazioni, perdendo quota sino a circa 2500m per poi continuare sulla dx orog. della valle a scendere, con un lungo traverso, puntando all’alpe Belle Combe inf. 2185m e guadagnare, su traccia, il torrente attraversato il quale ci si porta alla sx org del torrente e di li a poco si inizia (sent n.26) il traverso, in quota, della gola del fondovalle sul sentiero balcone (diciamo non ampio..) dove i punti più problematici sono stati messi in sicurezza con la posa di funi.
Al termine del sentiero n.26, di li a poco, si trova il bivio 2015m con il sentiero del TMB che occorre percorrere a dx verso valle perdendo i 200m di disl che ci separano dal parcheggio in regione Arnouvaz dove si richiudere l’escursione ad anello.
(disl tot. 1100m svilup. tot 12km; tem. 6-7h). Vedi anche traccia GPS

Variante: volendo impreziosire ulteriormente l’escursione raggiungendo un altro notevole punto panoramico (+100m disl, +30’ passaggio I°) una volta raggiunto il Col du Ban Darrey 2696m svoltando a sx si sale su esile ma evidente traccia alla Point de Combette 2761m per ridiscenderla sulla dorsale opposta e rientrare a mezzacosta al colle.