Campo Tencia (Pizzo) Cresta NO

sentiero tipo,n°,segnavia: TRACCE SEGNATE
difficoltà: EEA   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1192
quota vetta/quota massima (m): 3072
dislivello salita totale (m): 1900

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: frix54
ultima revisione: 01/10/11

località partenza: Dalpe (Dalpe , Leventina )

punti appoggio: CAPANNA CAMPO TENCIA

note tecniche:
Accesso:
Da Milano autostrada dei laghi per Como-Chiasso. Superata la dogana, proseguire in direzione Passo San Gottardo , uscita Quinto-Ambri, da dove per cantonale a Prato Leventino e quindi a Dalpe. All´ entrata del paese prendere a destra per Cleuro, quindi proseguire per strada forestale seguendo le indicaziioni Campo Tencia sino al parcheggio di Polpiano (SCONSIGLIATO).

descrizione itinerario:
Descrizione della salita:
Da Dalpe (parcheggio vicino al CRAI) si segue la segnaletica per la capanna campo tencia. Si arriva a Piumogna e si prende la traccia segnalata che si stacca sulla destra (indicazioni) attraversando in piano i prati. Una volta nel lariceto, la traccia diviene ampia mulattiera, risalendo dolcemente la Val Piumogna sino a Sgnòi (1650). Si attraversa il torrente su di un ponticello, quindi il sentiero sale a ripidi tornanti sino all´ alpe di Croslina, che rimane nascosta, per poi attraversarne in falsopiano i pascoli dominati da Poncione del Laghetto e Pizzo Forno. Dritto davanti a noi, su un costone a sinistra, è ormai visibile la Capanna Campo Tencia, che si raggiunge dopo aver attraversato il Piumogna su un secondo ponticello ed un ultimo strappo a mezzacosta. (Il gestore, DEMA, molto disponibile è una preziosa fonte di informazioni sulle condizioni della montagna). Dalla Capanna su traccia segnalata in bianco-azzurro, prima attraverso prati, quindi pietraia si raggiunge la cascata che la fronteggia. Attraversato il rio, si arrampica in traverso verso destra su di una paretina (I) che porta ad uno stretto canale risalito il quale si procede a mezzacosta con discreta esposizione per poi risalire la costa erbosa sino a doppiarla entrando nel vallone glaciale di Croslina. La traccia si mantiene sul bordo destro, per inerpicarsi su di una crestina (brevi passi di arrampicata, I) e quindi con un traverso su pietraia portarsi alla quota 2857, dove si trova una lingua di neve che unisce i ghiacciai (Grande e Piccolo) di Croslina. A destra, ci si porta alla Bocchetta di Croslina (2867), dominata dalla piramidale mole del Pizzo Croslina,quindi si piega decisamente a sinistra risalendo la lunga cresta NW del Campo Tencia su traccia segnalata si raggiunge la vetta.
Discesa:
Come per la salita. Oppur dalla vetta si discende per la cresta SE al colle 2974 aperto col Pizzo Tenca (3035), reggiungibile in cinque minuti, e per il Ghiacciaio Grande di Croslina si ritorna alla quota 2857, da cui come per la salita. Solo se il giacciaio è in buone condizioni.