Registrati! Condividi le tue gite e i tuoi posti preferiti, scarica le tracce, trova degli amici e tanto altro

Zuestoll, 2235 m
Baustop

quota base arrampicata (m): 1980
sviluppo arrampicata (m): 340
dislivello avvicinamento (m): 500

difficoltà: 6b :: 6b obbl ::

esposizione arrampicata: Sud

località partenza: Selamatt (Alt Sankt Johann, Distretto di Toggenburg)
punti appoggio: Unterwasser - Wildhaus

copertura della rete cellulare: N.D.

Contributors:
Deprecated: Function split() is deprecated in /var/www/vhosts/gulliver.it/httpdocs/mod_usr/itin.php on line 254
quelo64
Ultima revisione: 27/9/2011


cartografia: www.wanderland.ch

note tecniche:
Primi salitori Georg Furger, Richard Ott e Martin Wiesmann in due riprese nell'Agosto 1985 e Ottobre 1987.
Arrampicata piuttosto severa con numerosi tratti da proteggere, recentemente ammorbidita con l'infissione di 37 fix-inox (soste comprese) sui sette tiri indipendenti di cui si compone la via, Baustop supera la parete dello Zuestoll nel settore centrale, sfruttando una linea di diedri e fessure molto evidente. Per la linea, l'esposizione, la qualità della roccia e la continuità delle difficoltà questo itinerario può essere annoverato tra i più interessanti della catena dei Churfirsten.

descrizione itinerario:
Accesso: Avviene dal versante Nord.Da Unterwasser-Wildhaus si sale per stradina d'alpeggio alla località Schwendi (1500 m). Da qui la strada diviene a pagamento (10 CHF al giorno pagabili ad una macchinetta automatica posizionata all'esterno della segheria-falegnameria di Schwendi - necessarie monete da 1, 2 o 5 CHF). Per la strada si prosegue, lasciando un bivio a destra, fino alla località Selamatt, 1500 m, dove si parcheggia ad uno spiazzo sulla destra di fronte ad una stradina asfaltata stretta che sale ripida a sinistra. Per la stradina si raggiunge l'alpeggio Langlitten, 1579 m. Sulla destra si prende un sentiero segnato (scritta Bergweg) che attraversa il vallone tra lo Zuestoll, a sinistra, ed il Brisi, a destra. Ci si inoltra nel vallone per tracce poco evidenti. Superata una zona di tavolati carsici con radi arbusti si incrocia sulla sinistra una traccia più marcata e omettata che in breve porta alla forcella Paliisnideri, 2010 m, tra Zuestoll e Brisi. Senza abbassarsi sul versante meridionale, si imbocca a sinistra una stretta ed esposta cengia (2 corde fisse) che in circa 10 minuti porta alla base di un avancorpo di rocce erbose in centro alla parete, sul quale attaccano tutte le vie (Ore 1.15)
Relazione: i primi tre tiri di corda, sono in comune con le vie Alte Sudwand e Neue Sudwand.
L1, 40 m, 6 fix, 4: direttamente per l'avancorpo di rocce erbose e non molto solide. Sosta su buona cengia.
L2, 25 m, 4 fix + 1 chiodo, 6a+: a sinistra per la lista, poi direttamente su un muretto liscio ed ancora a sinistra alla sosta.
L3, 30 m, 5 fix, 5c: a sinistra si vince in obliquo un muro ripido e si prende un diedro fessurato che termina su un pulpito. Da qui la Neue Sudwand si sposta a sinistra mentre la Alte Sudwand parte a destra.
L4, 40 m, 9 fix, 6a+/6b: si parte inizialmente a destra per la Alte Sud. Al terzo fix si sale dritti per un diedrino superficiale, si evita a sinistra un tetto e per un diedro liscio da cui si esce a destra in sosta.
L5, 30 m, 4 fix, 6a: direttamente per il diedro soprastante, apparentemente friabile in realtà molto solido.
L6, 30 m, 3 fix, 6b: si continua per la fessura svasata e liscia con un passo da superare in incastro (friends BD 0.5 / 0.75), uscendone a destra.
L7, 50 m, 4 fix, 5c+/6a: a sinistra si rientra nel diedro-fessura (1 nut incastrato) e si prosegue uscendo a destra dal diedro principale per seguire delle bellissime lame (1 friend incastrato). Sosta in comune con "Chico Mendez".
L8, 30 m, 2 fix, 5c: sopra la sosta si attraversa a sinistra su liste (roccia gialla molto lavorata) per entrare in un camino ad arco che esce su un comodo balcone (libro di via).
L9, 40 m, 4 fix, 6a/6a+: a destra sulla cengetta esposta (1 vecchio spit a bussolotto) per 7-8 metri, quindi verticalmente a prendere un diedro fessurato 2 fix) che si vince con un passo in dulfer uscendo in sosta sotto il bastione terminale di roccia arenacea.
L10, 30 m, 5 fix, 5c: per una placchetta si raggiunge lo spigolo del pilastro soprastante e lo si segue (bellissimo) fino alla sosta 2 metri sotto la croce di vetta.

Discesa: per un comodo sentiero segnato, inizialmenet un po' ripido (corda fissa), si discende tutto il fianco settentrionale e si rientra al parcheggio presso Langlitten in circa 1 ora.

Altri itinerari zona

chi ci e' stato

27/09/11 - quelo64

Arrampicata bella ed impegnativa, atletica, da proteggere. L'esposizione della settima sosta fa venire un senso di vuoto allo stomaco, con la fuga dello zoccolo sottostante ed il lago duemila metri più in basso.
Salita effettuata con gli ex-allievi, ora neo-istruttori della Scuola Alpinismo Cai Parma, alla loro prima uscita su questo tipo di vie moderne. Un ragazzotto di 21 anni se l'è sparata a vista senza battere ciglio. Credo che ne sentiremo parlare in futuro.


[visualizza gita completa e altre foto]


Nei dintorni

Queste sono altri itinerari nel raggio di 5 km

Zuestoll, 2235 m Baustop - last 27/09/11 - (0 km)