Nibbio (Corno del) Via dei Ciuc

difficoltà: 4 / 4 obbl
esposizione arrampicata: Nord-Ovest
sviluppo arrampicata (m): 60

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: ziocharli
ultima revisione: 07/09/11

località partenza: Pian dei Resinelli (Ballabio , LC )

accesso:
dal piazziale incamminarsi verso il rifugio Soldanella e in corrispondenza di due villette verso valle scendere a destra per Via Carlo Mauri. Al termine si segue il sentiero che scende a destra (indicazione Nibbio) e continua in piano fino ad un gruppo di cascine, da cui si sale fin sotto la parete Nord. La via dei Ciuc si trova a circa 10 metri a destra dello spigolo e segue l'evidente fessura (alcuni vecchi chiodi lungo la linea di salita). 20 minuti circa.

note tecniche:
La roccia è buona sebbene ci sia molta vegetazione lungo la linea di salita. E' una via classica del Corno del Nibbio (pare sia stata percorsa per la prima volta da Cassin & Co, ma non ho certezza storica di questo).
Portare friend e cordini.

descrizione itinerario:
dal piazziale incamminarsi verso il rifugio Soldanella e in corrispondenza di due villette verso valle scendere a destra per Via Carlo Mauri. Al termine si segue il sentiero che scende a destra (indicazione Nibbio) e continua in piano fino ad un gruppo di cascine, da cui si sale fin sotto la parete Nord. La via dei Ciuc si trova a circa 10 metri a destra dello spigolo e segue l'evidente fessura (alcuni vecchi chiodi lungo la linea di salita). 20 minuti circa.

L1, IV°
Salire lungo la fessura. Giunti al termine della spaccatura ci si deve tenere sulla sinistra (non ci sono chiodi ad indicare la via, ma ci sono abbondanti possibilità di protezione) fino ad incotrare la sosta su due vecchi chiodi.

L2, IV°
Dalla sosta salire in verticale fino ad una grande fessura che sale leggermente a destra. Qualche passo e sosta su spit.

Proseguire quindi in conserva protetta fino in cima.

DISCESA: dalla cima del Corno scendere verso SO su traccia.

altre annotazioni:
Sulla guida "Le Grigne" del TCI (prima edizione) viene chiamata "Via degli Ubriachi".