Goshchenertal Giro dei rifugi (4 gg)

sentiero tipo,n°,segnavia: bolli bianchi e rossi e blu e rossi
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1402
quota vetta/quota massima (m): 2370

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: kaneski
ultima revisione: 26/08/11

località partenza: Wiggen (Göschenen , Uri )

punti appoggio: Voralphutte-Bergseehutte-Chenelalphutte

cartografia: Sustenpass 1:50000 ch

bibliografia: www.top-of-uri.ch in stretto tedesco urano

note tecniche:
Bel giro per escursionisti esperti. Ambiente severo.Non farsi trarre in inganno dalla bassa quota e dai dislivelli non elevati.Ottimamente segnalato e attrezzato. Molto difficile perdere la traccia.

descrizione itinerario:
Accesso auto:Como-Chiasso-Airolo-alla prima uscita dopo il tunnel del san Gottardo seguire per Andermatt-Goschenen
1° giorno:dal parcheggio al tornante sopra Wiggen per comodo sentiero alla Voralphutte(2126m)h3.20.

2° giorno: alla Bergseehutte (2370m)per il sentiero alto, bolli bianchi e blu, h5.20. Valutazione difficoltà scala svizzera T4. 60 m di corde fisse da fare in discesa hanno richiesto l'uso della corda per assicurazione.

3° giorno:alla Chelenalphutte(2350m)per il sentiero alto,bolli bianchi e blu, h4,20, difficoltà T3. Qualche tratto con catena non difficile.

4° giorno: per facile sentiero si ritorna a Wiggen, h5,20. il Goscheneralpsee si aggira sulla sin. orog. poi si attraversa la diga e sul lato dx orog. della valle un comodo sentiero riporta all'auto.NB quando si arriva all'asfalto bisogna risalire un centinaio di metri.

Note
-I tempi indicati sono quelli da noi impiegati. Il sito top-of-uri dà tempi decisamente più bassi.
-sarebbe meglio fare il giro in senso inverso: così le difficoltà si incontrerebbero tutte in salita. In tal caso la prima tappa sarebbe alla Dammahutte (che purtroppo per noi era piena).
-Il giro completo della valle implicherebbe un'ultima tappa, dalla Voralphutte alla Salbithutte diff T5, necessari set da ferrata o corda