Pico Tarija - Pequeño Alpamayo Via Normale da Huatapampa

difficoltà: AD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Ovest
quota partenza (m): 4500
quota vetta (m): 5410
dislivello complessivo (m): 1000

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Bubbolotti f.gulliver
ultima revisione: 11/08/15

località partenza: Huatapampa ( , )

bibliografia: Trekking and Climbs in the Andes

note tecniche:
Le difficoltà di questa ascensione sono concentrate nel tratto tra il Pico Tarija e la vetta del Pequeno Alpamayo. Fino alla prima vetta la difficoltà può essere valutata F/F+ a seconda delle condizioni del ghiacciaio. Da lì in poi i due testi che ho consultato non concordano e assegnano difficoltà differenti: la più realistica, nelle condizioni che abbiamo trovato, mi è sembrata quella assegnata da "Trekking and climbs in the Andes" e sopra riportata.

descrizione itinerario:
1 Giorno. Da Huatapampa (4500m), raggiungibile in circa tre ore di auto da La Paz, si segue un bel sentiero che sale ad un primo lago, superatolo si prosegue fino a raggiungere la Laguna Chiar Khota (4650m). Dopo aver costeggiato il lago si raggiunge il luogo in cui normalmente si monta il campo base. 2 Giorno. Dal campo base si prosegue inoltrandosi nel vallone con molto spostamento fino a raggiungere la fronte del ghiacciaio (4800m). Qui si calzano i ramponi e si risale il facile ghiacciaio (fare attenzione ai molti crepacci!) fino al colle che separa il Pico Huallomin e il Pico Tarija. Si svolta a destra e su terreno un po' più ripido si raggiunge la cima di quest'ultimo. Dalla vetta si deve scendere ora su facili roccette, o terreno misto nel caso in cui fosse nevicato di recente, fino ad una depressione fra le due vette. Si aggira un dosso roccioso sulla destra e si arriva all'inizio della cresta finale: la si risale direttamente fino ad un terrazzo (50m - 45°) e da qui, aggirando sulla destra la parete strapiombante, si risalgono gli ultimi metri fino alla vetta (20m - 45/50°).Discesa per la via di salita, prestando molta attenzione e allestendo qualche sosta lungo la cresta. Non sono presenti protezioni in loco.