Poncino della Croce Anello Alpe di Neggia-S. Anna

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1399
quota vetta/quota massima (m): 1691
dislivello salita totale (m): 292

copertura rete mobile
altri : 60% di copertura

contributors: oigres
ultima revisione: 09/08/11

località partenza: Alpe di Neggia (Vira (Gambarogno) , Locarno )

descrizione itinerario:
Attraversiamo Luino e procediamo verso Maccagno dove prendiamo la strada della Valle Vedasca che ci conduce a Graglio e poi a Indemini attraversiamo il confine Italo-Svizzero ed infine giungiamo all’Alpe di Neggia dove parcheggiamo la macchina.

Prendiamo il sentiero che attraversando un pendio erboso coperto di crocus (Crocus albiflorus? ) che stanno per sbocciare, sale diritto verso la cima del Monte Gambarogno. Arriviamo al Poncino della Croce uno sguardo al panorama e poi prendiamo il sentiero che passando sul versante OVEST porta all’Alpe Cedullo, e arriviamo all’Alpe Cedullo. Qui prendiamo il sentiero che porta alla chiesetta di S. Anna dove arriviamo in circa quindici minuti. Il sentiero scende per un bel tratto, Poi nei pressi di un traliccio dell’alta tensione sulla sinistra si trova il piccolo sentiero che porta all’Alpe di Neggia lo imbocchiamo e il primo tratto è ben praticabile poi si incontrano dei punti dove si deve procedere con più attenzione. Qui troviamo anche un a bella fioritura di primula (Primula hirsuta?) Attraversiamo un bosco di conifere e poi uno di faggi ed alla fine arriviamo all’Alpe di Neggia. E’ stata proprio una bellissima escursione.