Alpini (Punta) Spigolo Sud

L'itinerario

difficoltà: 5c / 5b obbl
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 2180
sviluppo arrampicata (m): 235
dislivello avvicinamento (m): 200

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura

contributors: gecko
ultima revisione: 04/08/11

località partenza: Passo Falzarego (Cortina d'Ampezzo , BL )

note tecniche:
Bella salita su via poco conosciuta e pertanto meno frequentata delle vicine vie sulle torri del Falzarego. La via è attrezzata con chiodi e chiodi cementati ed il percorso e segnalato da bolli rossi.
Difficoltà:V- (V con attacco diretto)
Sviluppo 235 m
Ore: 3
Soste: con anello cementato o chiodi da collegare; S4 con chiodo e spit.
Roccia: quasi sempre buona
Attrezzatura: serie di friends e cordini in kevlar

descrizione itinerario:
Avvicinamento: Dal passo del Falzarego scendere in direzione Cortina e parcheggiare dal ristorante “da Strobel” (sulla sinistra scendendo). Dal parcheggio seguire il sentiero che conduce alla strada di guerra e, raggiunta, seguirla verso est fino ad un pianoro con una grossa H (atterraggio elisoccorso). Dal pianoro prendere il sentiero sulla sinistra che risale un evidente ghiaione e seguirlo fino ad un tornante ove si stacca sulla sinistra una traccia che conduce in breve all'attacco segnato da una freccia rossa.

L1: attacco diretto in un evidente diedrino con uscita leggermente strapiombante, poi placchetta e più facile fino alla sosta (V; IV; V- 5 chiodi. 30 m). Il primo tiro si può evitare con una variante sulla sinistra di IV e IV-
L2: subito facile a contornare un pilastrino, poi salire sulle belle placche grigie ( II; IV+; IV- 2 clessidre; 3 chiodi, il primo spostato a destra rispetto all'attacco delle placche. 30 m.)
L3: sullo spigolo e breve stapiombo a fine tiro ( IV; V- 2 chiodi. 30 m.)
L4: breve tratto di facile e poi placchetta ( II attenzione roccia marcia; III; IV 1 chiodo. 25 m.)
L5: cresta affilata facile ( II e III 2chiodi e 2 spit. 50 m.)
Giunti in sosta alcuni bolli gialli indicano una via di fuga su sentiero esposto.
L6: rampa, diedrino, fessura ( III; IV-; IV- 2 chiodi 35 m.)
L7: muretto, rampa ascendente a sinista, canalino (III; III+; III; II 3 chiodi, 2 dei quali a metà della rampa possono essere utilizzati per sosta intermedia. 55 m. sosta in cima su spuntone.)


Discesa: dalla cima scendere seguendo i segni rossi, fino ad una sosta attrezzata con cordini e maillon; breve doppia sino alla forcella tra la Punta degli Alpini Cima Falzarego; traversare in esposizione la forcella su terreno sabbioso sino ad una seconda sosta attrezzata per una calata.
Dalla sosta 2 possibilità:
1) seguire i bolli rossi e risalire il canale ( I e II) sino a raggiungere la forcella dalla quale parte il sentiero (bolli rossi) di discesa della Torre Grande di Falzarego (90 m possibilità di sosta su clessidra dopo 35 m dalla sosta di calata)
2) scendere in doppia (25 m.) nel canale e poi con passi di II uscire e sinistra su sentiero con bolli gialli.

Si è scelta la prima possibilità, perchè ritenuta meno pericolosa.