Loreto (Paretone di) Galattica

difficoltà: 7a / 6a obbl
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 700
sviluppo arrampicata (m): 180
dislivello avvicinamento (m): 100

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: diegocolucci
ultima revisione: 01/08/11

località partenza: Ponte di Loreto (Triora , IM )

punti appoggio: Trattoria Loreto 100m - Bar Gallo Nero di Molini di Triora 6km

note tecniche:
questa via fu aperta da Carbone. Loreto è un posto da provare, anche perchè ce n'è davvero per tutti i gusti: la falesia (avvicinamento zero) sia per i pricnicpianti e fino al 7c, la Torre con vie da 3 e 4 tiri, il Paretone con vie da 7 a 9 tiri, anche qua con gradi dal 5+ al 7a, e infine i massi boulder al torrente. E poi è un posto immerso nel verde, dove si respira un po' d'aria di montagna a soli 25km dal mare. Per i più sportivi c'è la possibilità di piantare tenda nel pianetto dove c'è l'area pic-nic (potete fare sicurezza dalla tenda a chi fa monotiri...) oppure ho già visto qualche camper sostare nel picccolo parcheggio della chiesa. Insomma venite in questo posto, non ve ne pentirete!

descrizione itinerario:
Avvicinamento:
Lasciare l'auto o dalla chiesa o dal parcheggio della falesia. Percorrere la strada fino a dove adesso parte una piccola sterrata (cantiere) che scende al fiume. Al terzo tornante verso sinistra imboccare il sentiero che conduce al fiume. Guadare e seguire il sentiero a tacca bianca fino alla base della parete (attacco di Nonna Italia). percorrere la base della parete verso destra (tacche) fino a che sopra un salto di roccia vedrete i vecchi spit. (partenza in comune con Verdi Colline d'Africa).
Sviluppo:
I primi tre tiri sono in comune con Verdi Colline d'Africa 5+ (salti di roccia) 4 (traverso) e 4 (cengia) che vi consiglio di unire poichè molto brevi: arrivate alla partenza su cengia con albero. Anche dopo molte soste in comune con Verdi Colline, a parte il primo tiro, per il resto se avete dei dubbi andate a sinistra.
L1: 6b - partenza subito sopra la sosta (fila di spit di più a destra) fessura e poi placca. Poi facili salti di roccia fino alla sosta.
L2: 7a - breve ma tecnico muro verticale. dalla sosta partenza subito sul muro verso sinistra (non seguire gli spit sopra la sosta a destra sono dell'altra via).
L3: 6a - partenza sempre a sinistra: diedro, lama e muretto.
L4: 6b+ - dritti sulla placca sopra la sosta. bel tiro continuo su muro a gocce.
L5: 7a - traverso tutto a sinistra all'apparenza banale, in realtà spalmato. Poi tetto con uscita atletica.
L6: 6b - placca. gli spit si allontanano un po'. Non fermarsi alla prima sosta, bensì a quella 5mt sopra così siete praticamente fuori.
Rientro:
consigliata la discesa per il sentiero segnato a tacche bianche che vi condurrà direttamente alla strada sul ponte. sconsigliate le doppie, per cui evitate di lasciare roba all'attacco.