Moncuni da Rivoli, giro per la Collina Morenica

difficoltà: MC / BC / S1   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 239
quota vetta/quota massima (m): 641
dislivello salita totale (m): 400
lunghezza (km): 25

copertura rete mobile
vodafone : 97% di copertura
tim : 100% di copertura
no operato : 0% di copertura
3 : 0% di copertura

contributors: Andrea De Filippo
ultima revisione: 23/07/11

località partenza: Rivoli (Rivoli , TO )

punti appoggio: Rivoli

cartografia: Fraternali 1:25.000 n.4 Bassa valle Susa Musinè Val Sangone Collina di Rivoli

descrizione itinerario:
Da Rivoli seguire le indicazioni per il Castello. Una volta giunti alla rotonda ai piedi del centro storico, si prende la strada in pavè che sale fino al parcheggio antistante il castello (dislivello 150 m). Dal parcheggio si continua a salire su asfalto per il viale alberato Papa Giovanni XXIII e poi su strada Fontana Costero fino ad arrivare al temine del tratto asfaltato. Qui a destra si prende la discesa che rappresenta il punto di partenza della parte sterrata del percorso.
Ci sono diversi cartelli bianco-rossi che fanno riferimento al Sentiero dei Pellegrini: seguire le indicazioni per Roc Bufì / Col Buchet, perchè è facile perdersi dal momento che ci sono svariati bivii e sentieri.
Dopo circa 8 km dall'inizio dello sterrato, inizia la salita vera e propria. Il primo tratto è estremamente ripido e tecnico. Alla fine della rampa si gira a destra sul sentiero che dopo pochi metri porta a Roc Bufì. Da qui si prsegue diritto e dopo un'altra rampa (più agevole della precedente) si arriva a un bivio. Si gira a destra in direzione Col Buchet. Il sentiero che si sviluppa nel bosco è molto bello e divertente e termina ad un bivio (Fontana Moncuni). Salire a destra e, ignorando la strada che sale verso Cascina Mareschi, proseguire sull'ampia carreggiata che porta dopo una serie di tornanti al Col Buchet (620 m s.l.m.). Dopo un 1 km di leggera discesa si giunge ai piedi dell'ultima parte della salita.
Qui ci sono tantissimi sentieri (alcuni sono davvero ripidi)che salgono su un bellissimo pianoro panoramico pochi metri prima della cima. Dal pianoro si vedono i laghi di Avigliana e la bassa Val Susa con la Sacra di San Michele in rimo piano.
La salita termina alla croce metallica che sovrasta il Moncuni (Monte Cuneo) a 641 m s.l.m.
La discesa parte appena sotto la croce. Il percorso è inizialmente molto stretto e solcato e richiede ottime capacità tecniche. Termina in zona aperta con vista su Trana. Da qui piegare a sinistra in discesa: il percorso varia molto, dal single-track, a tratti su radici, a parti più ampie su ciottolato sabbioso. Si conclude ad un bivio che incrocia una strada asfaltata. Girare a destra e proseguire in discesa su asfalto fino ad arrivare ad una chiesa. Qui si prende la strada a sinistra con direzione Buttigliera. Dopo pochi metri la strada sale (rampa intorno al 10%) brevemente e si giunge ad una seconda chiesa. Portarsi nello spazio antistante la chiesa e da qui voltare a sinistra sulla strada provinciale. Percorsi circa 100 m, riprendere lo sterrato sulla destra contrassegnato da segni blu sul percorso. Dopo circa 1 km si gira a sinistra e si sale leggermente per un altro chilometro circa. Al bivio successivo tenere la destra e si percorre una strada in piano in mezzo ai campi coltivati. Proseguire per qualche chilometro su questa strada e dopo aver superato un traliccio dell'alta tensione, si giunge nei pressi di un'area attrezzata e dello Stagno Pessina. Tenere la destra sul percorso già fatto all'andata e dopo circa 200 m seguire la direzione per Villarbasse (visibilissimo cartello in legno). Inizia una discesa dove si ignorano tutti i sentieri laterali e dopo qualche chilometro si giunge alla strada asfaltata che attraversa il borgo di Villarbasse.
Immetersi sulla provinciale in direzione Rivoli.