Rossa (Guglia) Cresta E

difficoltà: F+ :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Est
quota partenza (m): 1779
quota vetta (m): 2545
dislivello complessivo (m): 766

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: roby60
ultima revisione: 23/07/11

località partenza: Le Mauvais Pas (Névache , 05 )

descrizione itinerario:
Da Bardonecchia verso Pian del Colle poi verso il Colle della Scala. Subito dopo i due tunnel si lascia l'auto a fine salita, le Mauvais Pas, 1779m.
Da qui si prende il "sentiero difficile" per la Guglia Rossa. Lo si segue fino al Torrione Rosso che si aggira sulla dx, lato Valle Stretta, passando in una spaccatura nella quale c'era probabilmente una postazione militare.
La traccia termina all'attacco di un canale che si risale in direzione della cresta che unisce il Torrione Rosso con la cima della Guglia Rossa.
Probabilmente è possibile evitare il canale continuando il traverso per portarsi sul lato opposto, dove c'è della vegetazione, per una salita più agevole. Comunque il canale è per una buona metà ripido e con roccia pessima che si frantuma in mano.
Giunti sulla cresta si punta decisamente verso la cima su percorsi non obbligati ma da valutare con attenzione sempre a causa della roccia incoerente.
Guardando in alto, si nota, un po' verso dx in prossimità della cima, una parete liscia e verticale. Ricordare che la cima è la prima da sx perchè salendo si ha l'impressione che le punte più a dx siano più alte.
Prima o poi dovreste notare che a sx della parete liscia si snoda una serie di gradini di ferro.
E' lì che dovete andare, pena dover uscire dalla cresta in discesa su roccia infame.
Giunti ai gradini, ne ho contati 40 quasi tutti in ottime condizioni, è fatta. Dopo l'ultimo, per facili roccette, come si suol dire, si raggiunge la cima.
Casco,imbrago, corda da 30m. cordini, discensore, moschettoni è ciò che avevo con me per una eventuale fuga in discesa, visto che non esiste nessuna relazione nè alcuna informazione su questo percorso. La presenza dei gradini è sconosciuta ai più ma sono provvidenziali in quanto a quel punto, in solitaria, bisognerebbe inventarsi chissà cosa.
Con la mia umile esperienza la difficiltà è intorno al 2°, 3° in alcuni passaggi che magari qualcun altro è in grado di aggirare.
Forse è possibile, dal Torrione Rosso, invece di puntare la cresta, spostarsi sulla dx e prendere un canale che dovrebbe portare (da dx verso sx) alla base dei gradini di ferro e che sembra meno ripido.
Tempo impiegato per la salita 4h.
Discesa dal sentiero che, dopo la rampa iniziale, non ben individuato, si distacca da quello che porta al Colle della Scala e piega a sx per andare a costeggiare la base del Torrione Rosso.
Un po' di attenzione per la roccia cedevole ma salita alla Guglia Rossa da percorso inusuale, dimenticato e soddisfacente.
Si consiglia di farsi sentire arrivando in cima. Nessuno che si trovi lì a godersi il panorama si aspetta che arriviate da quella parte e potreste spaventarlo!!
Nella descrizione le foto si sono caricate al contrario dell'ordine cronologico del percorso. Iniziare dalla 18.


Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale