Lamayuru to Chilling Trek

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 3420
quota vetta/quota massima (m): 4950

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: mella
ultima revisione: 19/07/11

località partenza: Lamayuru (Leh , Leh )

cartografia: India North - Ladakh/Zanskar 1:1500000 Nelles Map

note tecniche:
La Valle di Sham nella regione inferiore del Ladakh è nota per la sua bellezza e per il suo fascino durante la stagione del raccolto. Il trekking ripercorre l’antica rotta delle carovane che si diparte dalla strada di Kargil - Leh a Photu La fino a raggiungere Lamayuru. Secondo la leggenda Lamayuru era un tempo un lago che scomparve miracolosamente ad opera di Lotsawa e Naropa. Il monastero di Lamayuru, costruito nel X secolo è uno dei più antichi del Ladakh, ed appartiene alla setta Kargyu del Buddismo tibetano. Il trekking consente di scoprire non solo le straordinarie bellezze naturali del Ladakh, ma anche alcuni dei suoi più famosi monasteri e di osservare lo stile di vita tradizionale delle popolazioni autoctone.

descrizione itinerario:
1° Giorno: Leh -Lamayuru (3/4 ore di viaggio) - Wanla 3250 m (3/4 ore)
In mattinata partenza da Leh alla volta di Lamayuru (3 ore). Durante il viaggio costeggerete il fiume Indo ed attraverserete la magnifica valle di Sham. Il monastero di Lamayuru è stato fondato nel X secolo da Rinche Zangpo. Il gompa è circondato da montagne imponenti. La posizione spettacolare del Gompa e la sua famosa collezione di tappeti, thanka (dipinti tradizionali buddhisti) ed affreschi attirano da lungo tempo i visitatori. Il monastero è ritenuto uno dei più antichi del Ladakh centrale. Dopo la visita al monastero di Lamayuru, i vostri bagagli saranno caricati sul dorso dei cavalli e sarete pronti per la vostra prima giornata di trekking. Dopo aver costeggiato il torrente per un tratto, ci dirigeremo verso il piccolo passo di Prinkti La (3750m). Cammineremo lungo una stretta gola fino al piccolo villaggio di Shilla, da dove raggiungeremo Wanla, a 3.250 metri di altitudine.

2° Giorno: Wanla - Hinju 3720m (4/5 ore)
In mattinata, subito dopo colazione, cammineremo lungo una strada sterrata fino a raggiungere il villaggio di Phenjilla (3410 m) e di Uri. Costeggeremo poi una stretta gola fino al tradizionale Rangthak (mulino per la macinazione del grano) al limitare del villaggio. Il sentiero attraverserà poi il villaggio di Hinju (3720 metri), situato a circa 2 km dal nostro punto di sosta presso un accampamento di pastori di yak.

3° Giorno: Hinju - Sumda Doksa 4430m (5/6 ore)
Dall’accampamento proseguiremo lungo il sentiero e percorreremo il crinale sotto Kongskil La (4950m). Da qui si potranno scorgere alcuni esemplari della fauna locale. Saliremo poi fino a raggiungere Kongskil La dove saremo circondati dalla superba vista delle catene montuose del Karakoram e Stok ranges.

4° Giorno: Sumda Doksa - Dung Dung Chan La base camp 4430m (4/5 ore)
Dopo una breve camminata e l’attraversamento di alcuni ruscelli, raggiungeremo il villaggio di Sumda Chenmo. Da qui ci dirigeremo verso il lato sinistro della vallata, che offre una splendida vista del villaggio e della sua lussureggiante vegetazione. Potremo osservare Edelweiss ed alcuni dei rari fiori selvatici del Ladakh. Dall’accampamento si gode di una spettacolare veduta del Kongskil La.

5° Giorno: Dung Dung Chan La base camp - Chilling 3550m - (5 ore)
Cominceremo la giornata con l’ascesa al passo di Dung Dung Chan La (4820m), che offre una stupenda veduta della catena dello Stok ad est e dello Zanskar a sud. Dal passo il sentiero scende gradualmente verso la valle fino a raggiungere il villaggio di Chilling. Per secoli Chilling è stato l’unico villaggio a rifornire il mercato di Leh di manufatti in diversi metalli quali rame, bronzo, stagno, argento e ferro. Da Chilling viaggeremo in macchina lungo il fiume Zanskar fino a raggiungere la sua confluenza con l’Indo e, da qui, proseguiremo per Leh.