Refuge (Aiguille du) Gateau de riz

difficoltà: D   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 2771
quota vetta (m): 3057
dislivello complessivo (m): 286

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: IA902
ultima revisione: 19/07/11

località partenza: Argentiere (Chamonix-Mont-Blanc , 74 )

punti appoggio: Refuge de l'Argentiere

bibliografia: Mont Blanc Aiguilles rouges - Escalades choisies - Jean-Louis Laroche, Florence Lelong - 2008

note tecniche:
Dall’abitato di Argentiere salire in funivia all'Aiguille des Grands Montets, scendere lungo il Glacier des Rognons fino alla confluenza con il Glacier d'Argentiere (2650 m circa), attraversare il ghiacciaio fino a raggiungere il rifugio. (2-2,30h)

descrizione itinerario:
Dal rifugio salire, per tracce di sentiero in direzione dell’evidente cresta (10 mn), l’attacco è posto a sinistra di una sporgenza rossastra (chiodo visibile)
L1:salire una placca fessurata fin sotto uno strapiombo, superare un breve camino sulla destra fino ad un comodo terrazzino (IV+, sosta su spuntone))
L2: dalla sosta traversare qualche metro a sinistra, seguire una serie di fessure in direzione di un evidente strapiombo, aggirarlo sulla sinistra per giungere su piccolo terrazzino. (IV+, sosta su un chiodo)
L3: seguire facilmente il filo di cresta fin dove la pendenza si fa più verticale (III, sosta da attrezzare)
L4: evitare sulla sinistra alcuni blocchi instabili, puntare verso il filo di cresta ad un intaglio a destra di uno strapiombo, da dove ha inizio la fessura "Lucky Luke", superarla uscendo sulla placca di destra. (IV+, sosta su spuntone da attrezzare).
L5: attraversare la placca nella sua parte inferiore, seguendo una fessura sulla destra, al suo termire salire in verticale in direzione di un terrazzino (IV+, sosta da attrezzare)
L6: proseguire per cresta in direzione di un camino, superarlo direttamente oppure aggirarlo sulla destra, continuare per cresta fino alla base di una torre verticale (IV, sosta a spit)
L7: aggirare la torre sulla desta, con passaggi facili ma esposti, salire qualche metro in verticale fino ad un pulpito (IV, sosta a spit)
L8: seguire delle placche fessurate fino in vetta (IV+, sosta a spit)

Discesa: in doppia sulla parete sud