Ersa (Finestra d') da Chatè per Gilliarey

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1680
quota vetta/quota massima (m): 2298
dislivello salita totale (m): 780

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura

contributors: franco@A
ultima revisione: 13/07/11

località partenza: Chatè (Torgnon , AO )

cartografia: Valtournenche n.7 1/25000 ed:l’Escursionista Zavatta

note tecniche:
Facile e interessante escursione che porta a osservare la Valtournenche da un punto privilegiato come il Santuario di Gilliarey, e a raggiungere la Finestra d’Ersa privilegiato punto di osservazione sul Cervino; percorrendo facili sentieri e sterrati nella bella conca di Torgon.

descrizione itinerario:
Raggiunta Valtournenche e saliti a Torgnon 1500m, prima di raggiungere gli impianti sciistici, ad un tornante sulla dx si trovano le indicazioni per la località di Chatè 1680m che si raggiunge in breve e si parcheggia al termine della strada a dx oppure poco prima del divieto di accesso della strada che sale ancora per un breve tratto con indicazione “Chatelard – Capella San Grato” 1680m .
All’inizio della strada si trova una palina con l’indicazione dei sentieri tra cui il “n.12B Oratiorio di Gilliarey”, e in breve si raggiunge la chiesetta di Chatelar 1790m dove proseguendo sull’evidente sentiero si raggiunge l’alpe Chatelar superiore 1874m e poco prima all’altezza di un presa d’acqua si trova la palina indicatrice del sentiero n.1 e a terra l’indicazione del sent n.105 (si svolta a dx, direz nord) e si percorre la sterrata che in falsopiano porta a raggiungere un bivio a quota 1905m. Al bivio dove è presente una palina indicatrice occorre seguire l’indicazione a terra del sent n.105 (trascurando il n.1 da cui rientreremo) si scende al vicino alpeggio Betsolaz 1895m e si raggiunge un ponticello superato il quale sulla sx si trova una successiva palina del sentiero n.7 per Gillierey. Si abbandona la poderale per salire il sentiero e raggiungere una ampia raduna e tenendosi a dx a bordo del bosco si sale a raggiungere la bella e moderna alpe Comiana 2040m. Percorso (sulla sx) un brevissimo tratto della poderale sulla dx (segnalato da omino) sale il sentiero, con tacche gialle sugli alberi, che attraversa il bosco e porta ad incrociare nuovamente la poderale ormai in vista dell’Oratorio di Gillierey 2174m e del gruppo di baite. Visitata l’area e goduto dell’ampio panorama si ritorna alla poderale riscendendone un tratto ad incrociare ad un tornate uno sterrato sulla dx 2180m che in falsopiano direzione nord nord ovest sino a trovare sulla dx 2220m l’indicazione del sentiero n.ex13 che porta in breve alla Finestra d’Ersa 2298m.
Il rientro avviene riguadagnano la poderale e senza percorrerla si individua sulla dx il sentiero n.ex13 che scende a svolte a raggiunggere la sottostante alpe Palud 2073m dove attraversata la poderale, si prosegue sulla sua dx costeggiando il rado bosco sino a riprendere la poderale più sotto 2080m e anche qui sulla sx si individua il sentiero che scende direttamente ad incrociare il n.1 1950m (da prima sterrato e poi sentiero) che in direzione sud dopo aver attraversato un torrentello 1905m procede con alcuni sali e scendi siano a raggiungere il bivio a quota 1905m nei pressi dell’ape Betsolaz; richiudendo la parte ad anello della escursione. Si prosegue ora il rientro per il sentiero di salita.

Stazione Nivologica (Altre)

Maen - 1310m (7.3 km)