Grioni (Cima di) salita per la cresta E

L'itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: sentiero segnalato , tracce ed ometti
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Est
quota partenza (m): 1500
quota vetta/quota massima (m): 2370
dislivello salita totale (m): 900

copertura rete mobile
tim : 100% di copertura

contributors: cesavt
ultima revisione: 06/07/11

località partenza: Le Piane (Ponte in Valtellina , SO )

punti appoggio: Le Piane baita alpini

cartografia: Kompass f. 93

note tecniche:
Salita panoramica per un itinerario interessante

descrizione itinerario:
La cima di Grioni può essere raggiunta da diversi itinerari, questo percorre la Cresta Est partendo dalla località Le Piane.
Da Pateda , in auto, raggiungere la località Gaggio m.1000 proseguendo (strada a pedaggio) per Le Piane m.1500 dove si parcheggia. Seguire il sentiero segnalato per Armisola qui seguire la segnaletica per la baita Grioni. M.1864. dirigersi poi in direzione Laghi di S.Stefano giunti circa a quota 2000 m. dove il sentiero scende in direzione dei laghi , abbandonare il segnavia e dirigersi verso la visibile cresta est. (Questo punto è raggiungibile partendo anche dalla località Briotti con un dislivello maggiore).
La cresta Est parte da quota 2160 non è marcata con segnali convenzionali ma vi sono numerosi ometti. Si segue quindi la cresta incontrando talvolta tratti rocciosi che si superano con qualche passo di facile arrampicata o aggirandoli sul versante più agevole.
La vista è sempre ottima , i laghi di S.Stefano appaiono di un blu cobalto sovrastati dall’imponente pizzo omonimo , proseguendo talora con saliscendi ci si avvicina alla cima che si raggiunge evitando un ultimo tratto erto aggirandolo sulla sinistra per un ripido pendio erboso. Dalla cima il panorama è molto vasto in tutte le direzioni in primo piano le vette del Rodes e S.Stefano .
La discesa otre che per l’itinerario di salita può essere effettuata verso Nord abbassandosi fino all’ultimo tratto ripido dove per un canale e successivamente per un pendio sassoso, privo di segnaletica, si perde progressivamente quota fino ad incrociare il sentiero nei pressi della baita Grioni. Oppure percorrendo la cresta Sud (ometti) fino al suo punto più basso dove verso ovest ci si immette in un ripido canale di erba e sassi che al suo termine incrocia il sentiero Armisola - Bocchetta di S.Stefano . Seguire, in discesa, le segnalazioni per ritornare alle Piane.