Corquet (Monte) da Les Druges, anello per il Vallone di Saint Marcel

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1605
quota vetta/quota massima (m): 2529
dislivello salita totale (m): 1000

copertura rete mobile
wind : 80% di copertura
vodafone : 66% di copertura
tim : 0% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: [email protected]
ultima revisione: 13/06/11

località partenza: Les Druges (Saint-Marcel , AO )

cartografia: Valle di Cogne n.10 1/25000 ed:l’Escursionista_Zavatta e Gran Paradiso n.3 ed:IGC

accesso:
Si parcheggia a Les Duges che si raggiunge dal casello della TO-AO di Nus, raggiungendo San Marcel e a monte di questo salendo la strada per Champremier - Laycher raggiungendo Les Druges 1605m dove termina l’asfalto e vi è posto per parcheggiare.

note tecniche:
Escursione ad anello che risale una bella, panoramica e facile elevazione posta sulla estremità più centrale (rispetto al centro valle VdA) dello spartiacque tra la valle Clavalitè e il vallone di Saint Marcel.
L’anello prevede la salita da Druges, per il primo tratto su poderale e poi per facile e ben visibile sentiero sino alla vetta. Il rientro sul versante del vallone di S. Marcel percorrendo un sentiero panoramico a mezza costa, passando dalle ex miniere di rame per perdere quota sino alla poderale che rientra su Druges.
Vedi anche: “Corquet (Monte) da Les Druges Alte” di sapetti giovanni

descrizione itinerario:
Dalle poche case di Les Druges 1605m nei pressi di una fontana e un piccolo rascard (tra un paio di case) si segue l’indicazione “sentiero n.14 mont Corquest” (il cartello indica erroneamente ore 3:30, ne occorrono in realtà 2:30) dir sud risalendo il bosco sino ad incrociare lo sterrato 1724m sul quale si procede sino all’alpe Fontana Fredda 1829m (avendo trascurato poco prima sulla sx l’indicazione del sent n.9B per Meye). Ancora su poderale sino a superare all’alpe Bren 1965m e raggiungere le baite diroccate di Prapremier 2010m, dove una palina indica la direzione “sent n.14 m. Corquet”. Si sale svoltando a dx dir nord est e superata una baita un po’ più dismessa si trova subito, a quota 2047m, un bivio con indicazioni dei sentieri n.8 e 8A verso sx e n.14 che prosegue verso dx.
Volendo si può seguire l’8A che sale al colle De Crotey e al monte Corquet dal versante sud, ma volendo dare più senso all’anello si consiglia si salire per il n.14.
Seguendo le indicazioni n.14, si sale ora in direzione nord est con traverso nel bosco che porta a raggiungere l’alpe Corquet di sotto 2146m (ruderi); salendo con numerosi tornanti ci si sposta infine verso est in traverso sino a raggiungere una spalla dove si trova l'alpe Corquet superiore 2429m, in magnifica posizione (qui si incontra anche una variante di salita dal sentiero n.8A). Con alcune svolte il sentiero risale il ripido ed erboso versante est del monte e in breve sbuca sull’ampia colma del monte Corquet 2529 m.

Si rientra ora percorrendo l’ampissima dorsale del monte in direzione sud (sent n.8A) dove al termine 2510 m si discende a sx attraverso una forcella e un breve traverso leggermente esposto (EE) a raggiungere il colle De Crotey 2458 m.
Al colle si scende a dx seguendo il sentiero n.3E nel vallone di sant Marcel sino all’alpe Crotey sup. 2348 m dove occorre ignorare il sentiero che scende a sx per proseguire sul 3E sul lato opposto della stalla (dir. Nord). Dopo un breve falsopiano si scende rapidamente in direzione ovest a raggiungere un bivio quota 2151 m sul sentiero n.18 (qui termina il 3E), si svolta a dx e si inizia a percorre un lungo traverso nel bosco al termine del quale, per superare la parete rocciosa che scende dal mont Roux, si utilizza una facile passerella in legno con corda di sicurezza. Seguono alcune decine di metri di sentiero stretto ed esposto su pendio boscoso ripidissimo (EE), quindi il sentieo si riallarga e si inizia a scendere decisamente alle ex miniere di rame di Servette 1810m.
Sono visibili i resti dell’estrazione, delle fornaci, una miniera di epoca romana e i ricoveri ristrutturati (centro visite, pannelli esplicativi).
Si prosegue lungo l'antica via di lizza (utilizzata per trasportare a valle il minerale su slitte) sino a raggiungere lo sterrato sottostante 1660 m, che occorre percorrere sulla dx sino a superare l’area picnic 1610 m e raggiungere l’auto richiudendo l’escursione ad anello.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale