Vermiglio (Cima) Canale N, Via Weixlbaumer

tipo itinerario: canale
difficoltà: / 5.3 / E2   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1300
quota vetta/quota massima (m): 3350
dislivello totale (m): 2050

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: matteosacchi
ultima revisione: 03/06/11

località partenza: Masi di Stave'l (Vermiglio , TN )

punti appoggio: rifugio o bivacco Denza

cartografia: TABACCO 1 25000

descrizione itinerario:
Dai masi di Stave'l quota 1300 mt. percorrere il sent. 206 per la Valle Presanella per giungere in circa ore 3 al rifugio e bivacco invernale Denza. In stagione avanzata e' possibile arrivare in auto ai pozzi Alti ex Forte Tonale quota 1884 mt. percorrendo la strada sterrata che parte nei pressi di Baita Velon per poi seguire il sent.233 che si collega al sent. 206.
Dal rifugio Denza puntare Cima Vermiglio per arrivare alla base del canale in circa ore 2. Il canale parte largo con pendenza media 45°- 50°, poi ai 2/3 circa della risalita imboccare lo stretto e ripido canalino che si sviluppa sulla verticale (Via Weixlbaumer) che porta direttamente in cresta, prima di aggirare sulla sinistra il cornicione di solito sempre pronunciato. E' quest'ultima la parte impegnativa dell'itinerario dove la pendenza e' di 55° pieni mentre la larghezza del canale e' di circa 4-5 mt. (poi a seconda dell'innevamento). Nei primi 20/30 mt. di discesa dalla cresta e' possibile trovare ghiaccio e rocce affioranti e visti gli spazi ristretti puo' essere neccessario fare una doppia.
Alternativa meno impegnativa e' in risalita seguire la parte superriore del canale sulla sinistra dove la pendenza non supera i 50° e lo stesso couloir rimane largo.