Giro nelle risaie lungo canali e torrenti

lunghezza (km): 45

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: gibet
ultima revisione: 11/05/11

località partenza: Stazione FFSS (Novara , NO )

note tecniche:
Pedalata pianeggiante, con molti tratti di sterrato quasi sempre segnalate dai cartelli del Sentiero Natura, che consente di visitare alcuni interessanti luoghi della storia agricolo-monastica locale. Da farsi appena le risaie sono allagate per godere del pittoresco panorama e vedere le tante varietà di uccelli palustri che le popolano senza patire caldo e zanzare.

descrizione itinerario:
Dalla stazione di Novara imboccare il Corso della Vittoria e costeggiare il Canale Cavour fino oltre Veveri. Seguire poi il Canale Regina Elena sullo sterrato che lo costeggia fino a Cavagliano dove si può fare una pausa panoramica nei pressi della Chiesa posta in alto. Proseguire poi per la splendida Badia di Dulzago dove è d'obbligo un giro nelle corti a leggere i cartelli con la storia del luogo. Usciti a Nord dalla Badia svoltare a sinistra e raggiungere il piccolissimo cimitero vero luogo di pace e spiritualità. Continuare fino al torrente Terdoppio e costeggiarlo a sinistra nel boschetto fino alla SP102. Prendere a destra e poi sempre su asfalto ma sulla SR229 raggiungere Momo. Con altri 2 KM si arriva alla magnifica chiesetta affrescata della SS Trinità (aperta solo la domenica pomeriggio o su prenotazione). Tornati a Momo prendere a dx la SP17 che supera il torrente Agogna e entra in Agnellengo presidiato da un castello. Continuando sulla SP17 raggiungere Proh con il suo bel castello sforzesco. Appena oltre Proh quando la SP17 supera il canale Roggia Mora svoltare a sx su sterrato e costeggiare a lungo la roggia fino a ritrovare l'asfalto della SP101. Prendere a sx per S.Bernardino e proseguire poi per Morghengo fino a confluire sulla strada che da Sologno va a Caltignaga. Prendere a dx per Caltignaga e qui giunti prendere a sx per Veveri dove si chiude l'anello