Portofino (Promontorio) immersione presso Secca Gonzatti


copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: laberta
ultima revisione: 08/05/11

località partenza: Recco (Portofino , GE )

punti appoggio: Manta Sub Recco

note tecniche:
Tipo fondale: Secca. Cosa si incontra: murene, orate, cernie, stelle marine, stelle gracili, spirastrelle, gorgonie, actinie, cerianti, protule, polpi, scorfani, castagnole, falsi coralli, nudibranchi, barracuda, palamita, ricciole.

descrizione itinerario:
Si inizia l’immersione dalla piattaforma a 6 metri calandosi lungo la cima della boa, o facendo un salto nel blu arrivando sulla vicina piattaforma a 4 metri di profondità.
Scendiamo tra la secca e la parete del promontorio. Tenendo la parete della secca alla nostra destra, procediamo in senso orario. Intorno ai 18 metri, tane di gronghi e murene. Nel punto in cui la secca inizia ad allontanarsi dalla parete del promontorio, proseguiamo fino a incontrare una zona ricca di gorgonie rosse (Paramuricea Clavata) intorno ai 30 metri.
La parete crea piccole insenature e spaccature ricche di flora. Guardando verso il mare aperto, possiamo notare dentici di notevoli dimensioni.
Dirigendoci di nuovo verso il promontorio la secca degrada dolcemente.
Raggiungiamo il canale tra la secca e il promontorio a circa 20 mt. Questo, ricco di massi dalle forme più strane, accoglie le tane di molte cernie. Sipuò anche scendere lungo la cima dell aboa e, una volta raggiunto il corpomorto di questa a circa -10m iniziare a scendere in senzo orario intorno alla secca fino alla sua parte inferione a -30m e poi continuando sempre in senso orario incominciare la risalita fino alla piattaforma a -4m da cui si raggiunge agevolmente la cima o dove si può fare la sosta di sicurezza.