Weissmies da Saas Almagell, Almagellertalhùtt e la cresta sud

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: OSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1672
quota vetta/quota massima (m): 4023
dislivello totale (m): 2351

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: gambalesta
ultima revisione: 18/05/09

località partenza: Saas Almagell (Saas Almagell , Visp )

punti appoggio: Almagellertalhùtt

cartografia: CNS f. 284Mischabel

bibliografia: Dalle marittime al vallese (cda torino)

note tecniche:
Gita da effettuarsi con condizioni di neve assolutamente stabilizzate.
Dato il grande dislivello è opportuno spezzare la gita fermandosi al rifugio ed è possibile non incontrare neve nella prima parte del percorso.
Panorami mozzafiato su tutte le cime di 4000 m della zona .
Prestare attenzione alla cresta finale in caso di cornici o ghiaccio.

descrizione itinerario:
1° giorno:Da Saas Almagell,percorrere l'ottimo sentiero che,dal centro del paese,conduce all'Almagelleralp hotel 2176 m.Di qui prendere il sentiero che, con ripidi tornanti ed un lungo traverso,si inerpica sul lato destro orografico del vallone fino ad imboccare laWeisstal a quota 2531 circa. Di qui, proseguendo in direzione nordest, si perviene facilmente al rifugio, posto sull lato sinistro del vallone.

2° giorno:Dal rifugio rimontare la valle in direzione nord est raggiungendo, dopo aver superato un ultimo erto pendio, lo Zwischbergenpass. Di qui salire la ripida valletta, delimitata a sinistra dal crestone sud della Weissmies, spostandosi progressivamente verso destra a quota 3350 m. Affrontare il ripido pendio finale in direzione nord-nord est, raggiungendo a quota 3780 la rocciosa cresta sud. Lasciati gli sci, salendo detta cresta, con difficolta non superiori al II° grado, si arriva alla quota 3961. Proseguire per un'esile crestina nevosa, raggiungendo dapprima l'anticima poi la vetta.

Discesa: per l'itinerario di salita