Brunneghorn Via normale dalla Turtmannhütte

tipo itinerario: ghiacciaio
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1910
quota vetta/quota massima (m): 3833
dislivello totale (m): 1920

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura
altri : 0% di copertura

contributors: ilteo
ultima revisione: 02/05/11

località partenza: Gruben (Oberems , Leuk )

punti appoggio: Turtmannhutte

bibliografia: http://www.haute-route-imperiale.ch/

note tecniche:
Può essere una meta a sè, pernottando al rifugio, o per i più allenati dalla macchina.
Può essere anche combinata alla ri-salita verso la Cabane de Tracuit da cui salir il giorno dopo il Bischorn e tornare alla macchina attraverso il ghiacciaio Turtmann.
E' la tappa 2 della Haute Route Imperiale.

descrizione itinerario:
Giorno 1: Salita alla Turtmannhütte. Dalla fine della strada, Sänntum (Ponte a quota 1901m), seguire il tracciato della strada che porta alla diga rimanendo sul lato sinistro orografico del torrente Turtmänna. Proseguire sino al lago di ritenuta, attraversare la diga e portarsi sull'altro lato della valle. La capanna è ben visibile in alto su uno sperone e si raggiunge per sentiero. Contare 2 buone ore. Esiste anche un itinerario sul lato destro orografico che passa per la chiesetta di Holustei ma è di solito sconsigliato per il pericolo valanghe.
Giorno 2: dalla capanna, portarsi sotto l'evidente canalino del Barrloch con una traversata mezza costa di circa 200m, risalire in generale con ramponi il canle puntando all'evidente alto ometto al suo termine. Seguire in seguito una serie di ometti situati sulla morena in direzione del S (qualche breve discesa) per mettere piede su ghiacciaio, poco crepacciato. La cima è allora visibile, è la bella piramide al termine del chiacciaio. Si risale il pendio puntando al colle 3671m mantenendosi alla destra oppure alla sinistra di una zona crepacciata centrale. Dal colle si risalgono ancora i ripidi pendii puntando all'anticima S e senza raggiungerla, con breve traverso, si arriva alla croce di vetta.
Variante di discesa: da quota 2950 circa ci si può spostare a sx (scendendo) per prendere il canale che passa a dx dello sperone roccioso con l'ometto visto in salita. Al termine del canale, restando più alti possibile, traversare a sx per scavalcare la morena e scendere sul ghiacciaio di Turtmann fino al suo termine a q.2250 circa.