Varden da Solbakken

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 5
quota vetta/quota massima (m): 700
dislivello totale (m): 695

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: stegio
ultima revisione: 23/04/11

località partenza: Solbakken, Molnosen ( , Vågan )

punti appoggio: Svolvaer, Kabelvag

cartografia: Turkart, Vagan, 1:50.000

note tecniche:
Bella montagna, itinerario elegante ed abbastanza diretto, una gran bella discesa su pendii che nella seconda parte sono abbastanza sostenuti.

descrizione itinerario:
Da Svolvaer prendere la E10 in direzione A. Superato Kabelvag, dopo un km si passa sul ponte sul Molnosen, subito oltre il ponte, svoltare a destra in una strada che porta ad abitazioni private.
Si posteggia in un piazzale sulla destra, in prossimità di una pista di fondo. (loc. Solbakken).
Messi gli sci, imboccare la pista di fondo che parte poco dopo il posteggio sulla sinistra (senso di marcia), pannello indicatore con informazioni sulla pista. Percorrerla sino ad arrivare alla base di un crinale sulla sinistra (senso di marcia).
Risalire il crinale che porta alla base del monte Orntindaksla 400 mt e che limita sulla sx (senso di marcia) il vallone di discesa. quasi al termine, un breve e ripido salto, spesso gelato potrebbe rendere necessario togliere gli sci e mettere i ramponi per pochi metri. Giunti al sommo del crinale ed alla base del monte precitato, con un lungo traverso e qualche saliscendi si prosegue in direzione del Varden, ben visibile davanti ed al fondo del vallone (senso di marcia). Si giunge così ad un colle abbastanza evidente che permette di rientrare eventualmente verso Solbakken con una sciata assai interessante.
Si percorre il filo della cresta (sci ai piedi di solito) per circa 150 metri e si rientra nel vallone evitando una sorta di cornice. (attenzione con vento forte). Senza percorso obbligato, su pendii non troppo ripidi si raggiunge la sella e quindi la vetta. In discesa esistono diverse possibilità, noi abbiamo sciato il pendio centrale, appoggiandoci verso sx (senso di marcia) sotto ad una cresta rocciosa che divide il vallone in due rami.
Al termine di questa, si svolta a sx (senso di marcia) e si percorrono bei pendii, piuttosto sostenuti che portano al piano ed al lago di Kongsvatnet. Si rientra sulla pista di fondo e la si segue sino al posteggio.
Dai pianori sotto il Varden (quota 450 m circa) e' possibile risalire al colle a destra (est) e quindi in vetta allo Spisstind (662 m), facile vetta panoramica.
Dalla vetta dello Spisstind e' anche possibile scendere il pendio est verso Damvatnet (richiede neve sicura).