Marchisa (Rocca la), Pic de Sagneres, Monte Chersogno da Chiazale, giro per il Colle di Vens

L'itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1738
quota vetta/quota massima (m): 3074
dislivello totale (m): 2150

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: gianni.savoia.tsygs1
ultima revisione: 12/04/11

località partenza: Chiazale (Bellino , CN )

cartografia: Fraternali 1:25000 n.11 Alta Val Varaita, Alta Val Maira

note tecniche:
Itinerario di ampio respiro che ha il pregio di offrire discese alle migliori condizioni secondo il procedere della giornata. Prestare attenzione sulle dorsali del Sagneres e del Chersogno che, pur non ripidissime, sono esposte. Non impegnarsi nelle risalita verso la Marchisa in ora troppo calde e, qualora non abbia scaricato, stare a rispettosa distanza dal pendio est dal quale possono originare distacchi di superficie.

descrizione itinerario:
Da Chiazale, ponte 1738 m, risalire l'itinerario classico al Colle e quindi al Pic de Sagneres (mt. 2999). Da questo ridiscendere verso il colle e appena possibile (numerosi canali e possibilità) scendere a sud in direzione del Chersogno sino all'evidente 'Piano del Vallone' quota circa 2600.
Intraprendere quindi la risalita verso il Passo Chersogno SE (2880) e da qui in vetta al Chersogno (mt. 3024).
Si ripercorre l'itinerario di salita sino al piano dove si ripella per risalire verso il colle della Marchisa con percorso a semicerchio da destra a sinistra. Dal colle in breve si raggiungono la vetta Est e Ovest (mt. 3074).
Valutate le condizioni si può quindi scegliere se scendere verso Ovest al Colle di Vens oppure tornare al colle della Marchisa per poi scender con gli itinerari classici verso Sant'Anna di Bellino dove termina l'anello, In poco più di un chilometro a piedi o auto stop, si torna al ponte di Chiazale.