Tresenta (la) da Pont Valsavarenche per il versante NO e la cresta N

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BRA :: PD :: :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1960
quota vetta/quota massima (m): 3609
dislivello totale (m): 1649

copertura rete mobile
tim : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: marcog72
ultima revisione: 11/04/11

località partenza: Pont Valsavarenche (Valsavarenche , AO )

punti appoggio: Rifugio Vittorio Emanuele II 2735 m 01659592

note tecniche:
Alternativa un po' più impegnativa al classico percorso che si sviluppa lungo il dorsalone ovest, spesso poco innevato perchè battuto dai venti. Versante/parete di 300 m con pendenza costante di circa 35 gradi (tratti a 40). Richiede neve sicura. Attrezzatura: piccozza, ramponi, casco.

descrizione itinerario:
Salita: dal parking di Pont si attraversa il torrente e si segue la pista di fondo verso monte, quindi dopo circa 1 km si imbocca sulla sx la mulattiera estiva per il rif. Vittorio Emanuele II (il periodo ideale per la gita è quando il tratto sotto il rifugio è quasi completamente pulito dalla neve ma in quota c'è ancora abbondante innevamento).
Dal rifugio si continua verso SE passando a dx della morena che inizia dopo il laghetto. Aggirata la morena si vede finalmente la cima. Si prosegue ora con percorso a moderata pendenza comune con quello per il colle del Gr. Paradiso.
A quota 3200 m circa trascurata sulla sx la dorsale della via normale si raggiunge la sponda meridionale della conca sotto il colle, quindi si piega a dx (SE) e si inizia a risalire il ripido pendio con le racchette fin dove la tecnica individuale e lo stato della neve lo consentono, quindi con picca e ramponi.
Nell'ultimo tratto si raggiunge sulla sx la cresta N che sotto la cima è costituita di grossi blocchi e rocce rotte. Con facile ma delicata arrampicata si tocca la vetta con la croce.
Discesa: per l'evidente dorsalone ovest, dove in caso di scarso innevamento affiora la traccia del sentiero estivo.