Sept Fruits (Barma) da Donnas

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 320
quota vetta/quota massima (m): 1400
dislivello salita totale (m): 1080

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura

contributors: Blin1950
ultima revisione: 25/03/11

località partenza: Donnas (Donnas , AO )

cartografia: MU Edizioni - Carta della Valle Dora Baltea Canavesana

note tecniche:
La Barma Sept Fruits è raggiungibile anche da Verale (sentiero Crestine), richiede però molta ATTENZIONE in quanto, oltre ad essere attrezzato in alcuni punti, è spesso molto esposto e a tratti ripido, decisamente problematico in caso di bagnato.
Questo sentiero è anche percorso dagli itinerari n° 51.118 (http://www.gulliver.it/index.php?modulo=itinerari&template=dettaglio&id_gita=51118) e 50.087 (http://www.gulliver.it/index.php?modulo=itinerari&template=dettaglio&id_gita=50087 con traccia GPS).

descrizione itinerario:
Parcheggiata l’auto nel piccolo parcheggio di fronte alla banca sulla SS 26, percorso la statale fino alla Chiesa S. Pietro in Vincoli, dove all’angolo della strada vi è posta la palina con l’indicazione dei sentieri; seguito il sentiero n° 1 fino alla cappella del bivio di quota 665, deviato a sinistra su sentiero n° 8 che giunge alle case di Pioule, percorre una ventina di metri di sterrata e risale a destra, passa fra alcuni grossi blocchi e raggiunge nuovamente la sterrata, dove vi è una Palina segnaletica dei sentieri.
Seguire il sentiero n° 9 per Jas-Desot, giungendo prima alle case Pera-Gemaz m. 985 poste a fianco di un imponente roccione ed ai ruderi di Reborgé m. 1150; poco prima di giungere alla baita Jas-Desot, a sinistra, si stacca il sentiero che raggiunge la baita Jas-Damon m. 1343.
Il sentiero continua passando davanti alla baita e con andamento pianeggiante ed un paio di saliscendi giunge ai bordi delle rocce del versante sud-ovest di Croix-Corma; ora il sentiero risale fra placche rocciose e cengie erbose con alcuni punti attrezzati con scalini in ferro e corde metalliche ancorate alla roccia.
Superato questo tratto si giunge su un piccolo pendio cespuglioso alla cui sommità vi è posizionata la notevole Barma Sept Fruits m. 1400 circa ( non quotata sulle carte in mio possesso).
Discesa per lo stesso percorso di salita.