Verdon (Gorges du) Free Tibet

difficoltà: 6a / 5c obbl
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 800
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 200

copertura rete mobile
vodafone : 0% di copertura
tim : 0% di copertura
no operato : 0% di copertura
altri : 100% di copertura

contributors: berni
ultima revisione: 04/02/10

località partenza: Chalet de la Maline (La Palud-sur-Verdon , 04 )

punti appoggio: REFUGE DE LA MALINE

bibliografia: GRIMPER AU VERDON. Non presente sulla guida.

note tecniche:
Via decisamente carina, anche in funzione delle difficoltà non elevate e l'ottima chiodatura a fixe da 10mm.
Dove i fixe sono un po' più lontani le difficoltà son basse, i passaggi ben protetti.
Solo il primo tiro ha la roccia non perfetta, il resto è tutto su placche lavorate da incredibili gocce...

descrizione itinerario:
La parete è ben evidente dal rifugio, è quella con un pilastrino che arriva molto in basso sopra una pietraia, domandare al rifugio, ve la indicheranno.
Dal rifugio imboccare il Sentiero Martel, evidente, e scendere verso la gola, dopo aver superato delle scalette metalliche e quando il sentiero si fa pianeggiante ed entra nel bosco, lasciarlo per salire il ripido pendio in direzione del pilastrino grigio. Fix visibile.
L1, salire il pilastrino per un corto muretto ed una sucessione di risalti sino ad una larga cengia, sosta a DX dell'albero, 5c.
L2, muro ripido, strapiombini e placca, 5c.
L3, traverso a DX su gocce poi muretto, 5c.
L4, ancora in traverso ascendente a Dx su bellissime gocce, 5c.
L5, muro verticale per entrare nel diedro finale, superarlo, atletico e ben protetto, 6a.
Dall'ultima, scomoda, sosta traversare orizzontalmente a Dx su stretta cengia con...bandierine Tibetane, per 6/7 m, un fix. Seguire una vaga traccia che risale verso un gola boschiva, superare dei risalti ed arrivare all'altipiano, proseguire sino alla strada che vi riporterà al rifugio.