Candelotto GAM

difficoltà: II / 4+   [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota base cascata (m): 1000

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: umbertobado
ultima revisione: 01/01/11

località partenza: Cateri (Noasca , TO )

note tecniche:
Cascata composta da due tiri, il primo è una colonna abbastanza delicata ed il secondo una goulotte con passi di misto.
Probabile prima salita: 29/12/2010 Umberto Bado e Davide Sacchetti.
Il nome è stato dato in ricordo di Guido, Andrea e Michele.

descrizione itinerario:
Avvicinamento:
Risalire la Valle Orco fin dopo Grusinier.
Circa un km dopo svoltare a sinistra su un ponte e salire con alcuni tornati alla fraz. di Cateri.
Parcheggiare.
Attraversare il paesino ed il torrente puntando alla colonna prima per prati poi per boschina.
15 minuti

L1: colonna di circa 12 m. Salita dall'esterno presenta una progresisone delicata ed alleatoria. La chiodatura non è praticamente possibile ai fini della sicurezza. é possibile salire dall'interno proteggendosi su roccia. E' stato lasciato un chiodo da roccia.
Risalire il breve canale sostando su pianta. 25 m

Da qui è possibile scendere a piedi entrando nel bosco sulla sinistra

Risalire la cascata per brevi e facili balze ghiacciate giungendo alla base del salto successivo.
L2: un muretto di ghiaccio consente l’accesso ad un diedro-canale con ghiaccio molto fine.
Risalire il diedro-canale con passi di misto delicati sbucando su un ampio sentiero.
Sosta su ghiaccio 20m.

Discesa

Seguire il sentiero in discesa per circa 150 m. Appena il bosco diviene meno ripido e percorribile
abbandonare il sentiero e scendere direttamente nel bosco.
In breve si torna sulle tracce dell’avvicinamento.