Gardiola (Cima la) da Prea per il Monte Pigna

L'itinerario

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Est
quota partenza (m): 800
quota vetta/quota massima (m): 1889
dislivello totale (m): 1090

copertura rete mobile
tim : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Andrea81
ultima revisione: 19/12/10

località partenza: Prea (Roccaforte Mondovì , CN )

cartografia: Fraternali 1:25000 n.16 Val Vermenagna, Valle Pesio, Alta Valle Ellero

accesso:
Da Mondovì si continua per Roccaforte Mondovì, dopodichè si continua dritti per la valle Ellero, fino al centro abitato di Prea, ampio parcheggio prima delle case in prossimità del cimitero.

note tecniche:
Percorso che si svolge per un buon tratto su stradina di collegamento con borgate e alpeggi con numerose possibilità di scorciatoia; mentre la parte conclusiva fino al Monte Pigna si svolge lungo le piste da scii di Lurisia, a impianti in funzione è necessario salire ai margini delle piste. Dal Monte Pigna alla Cima la Gardiola si cammina invece su una bella e panoramica dorsale.
L'itinerario misura circa 17 km a/r (scorciatoie escluse) e non presenta difficoltà nè punti pericolosi anche con forte innevamento.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio sotto il cimitero di Prea si segue la stradina in direzione sud, che si inoltra nel bosco. I primi due rettilinei vanno seguiti fedelmente, poi quando si incontrano le prime baite, si tenga presente che la strada presenta una serie di tornanti, che sono facilmente evitabili sfruttando le scorciatoie fra i prati ed il bosco (in assenza di tracce fanno da riferimento le baite più in alto). Terminati i tornanti, si prosegue nuovamente a mezza costa verso sud, sino a raggiungere la graziosa borgata S.Anna 1097 m con la bella chiesetta. Si continua senza errore oltre le case, superando ancora alcuni tornanti fino ad uscire su pendii più aperti, dai quali è ben visibile il Monte Pigna. Ad un bivio si trascura la stradina che prosegue dritto per Roccelle, e si continua sulla destra, o per la poderale oppure tagliando per i prati ai margini del bosco, toccando una serie di baite sparpagliate. Si devia quindi verso sinistra (ovest) portandosi all'interno di una breve fascia boscosa, che precede un bel ripiano ormai in vista delle piste di Lurisia. Raggiunta un'ampia sella, si continua a sinistra, passando nei pressi delle costruzioni degli impianti per portarsi alla base del pendio conclusivo, che si risale con percorso a piacere (buona pendenza) nel caso in cui gli impianti non siano in funzione. Ad impianti aperti occorre mantenersi a sinistra ai margini della pista. Superato il suddetto pendio, si arriva in cima al Monte Pigna. Da qui è ben evidente il percorso della dorsale (circa 1.5 km) che condurrà alla Cima la Gardiola. Si prosegue sempre sull'ampio crestone, passando accanto ad alcuni affioramenti rocciosi per poi toccare un modesto rilievo a circa metà strada. Qui si piega leggermente verso sinistra, e con un breve strappo un po' più ripido si giunge in cima 1889 m.