Lion di Brosso (Alpe) Percorso dei cinque Ponti Romanici da Chiara

difficoltà: T   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 900
quota vetta/quota massima (m): 1635
dislivello salita totale (m): 850

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura

contributors: Blin1950
ultima revisione: 11/12/10

località partenza: Chiara (Traversella , TO )

cartografia: MU Edizioni - Carta della Valchiusella

bibliografia: Valchiusella a piedi - Matteo Antonicelli

note tecniche:
L’itinerario inizia dal Ponte sul Rio Cappia, come descritto da Matteo Antonicelli sulla guida “Valchiusella a piedi” itinerario N°111 “I TRE PONTI”, scende a Osteria di Chiara e risale, passando il ponte di Chiara, a Delpizzen; scende e si congiunge alla strada asfaltata che sale a Fondo, risale a Gaido e alla sterrata proprio nei pressi del ponte sul Rio Burdeiver, risale a Talorno e l’alto Vallone del Chiusella toccando prima il ponte di Pasquere e seguendo la sterrata, all’Alpe Lion di Brosso, proprio di fronte al ponte sul Rio Spartore.

descrizione itinerario:
Parcheggiare l’auto nel piccolo spiazzo a destra o a sinistra del Rio Cappia, adiacente al ponte sul Rio, ( 2 posti), percorrere un brevissimo tratto di strada, circa 25 metri, scendere a sinistra a Osteria di Chiara m.880, seguire la strada davanti alle case che diventa mulattiera pianeggiante che raggiunge lo slanciato ponte ad arco in pietra di Chiara, che supera il Torrente Chiusella. Risalire il lato opposto passando vicino alla centrale ed una grossa capelletta, poi si trasforma in sterrata erbosa fino al bivio in salita verso Delpizzen dove il fondo è di pietra lastricato; si giunge in breve alla graziosa borgata e la Chiesetta di S. Antonio.
Usciti dalla borgata si scende su sterrata alla strada asfaltata che sale a Fondo da seguire fino al grande ponte di Fondo. Non attraversare il ponte ma salire alla borgata Gaido e alla sterrata nei pressi del ponte sul Rio Burdeiver, dove termina il percorso descritto da Matteo Antonicelli. Percorrere ora la sterrata e raggiungere la borgata Talorno, seguendo sempre la sterrata dopo circa tre km. si giunge nella zona dell’Alpe Pasquere; nel tratto finale, sulla curva che scende al torrente, continua la vecchia mulattiera e raggiunge il bel ponte di Pasquere. Superato il ponte risalire un breve tratto il sentiero che confluisce sulla sterrata da seguire fino alle baite Lion di Brosso: di fronte alle baite il 5° ed ultimo ponte ad arco in pietra sul Rio Spartore in posizione dominante. Purtroppo quest’ultimo ponte è in condizioni precarie e necessiterebbe esecuzione lavori di manutenzione straordinaria, almeno sistemare i mancorrenti in ferro ora a penzoloni su torrente; è veramente un peccato vedere dei manufatti così belli e preziosi in termini di cultura, abbandonati e prossimi al crollo!
In discesa conviene seguire il sentiero GTA, che percorre il versante opposto, fino a Fondo, poi lo stesso percorso di salita, fino all’auto.