Marguareis (Punta) da Carnino Superiore, anello per Cima Scarasson e Cima Palù

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1397
quota vetta (m): 2651
dislivello complessivo (m): 1650

copertura rete mobile
tim : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura
altri : 40% di copertura

contributors: Giada
ultima revisione: 05/12/10

località partenza: Carnino Superiore (Briga Alta , CN )

punti appoggio: Rifugi Don Barbera e Capanna Saracco Volante

cartografia: Alpi Liguri n°2 Blu Edizioni

note tecniche:
Traversata di cresta dalla difficoltà tecniche contenute, le difficoltà maggiori si possono aggirare, a parte la Punta Tino Prato, ma che richiede ricerca del percorso e un notevole impegno fisico per la lunghezza.
Itinerario che tocca alcune montagne poco frequentate in ambiente selvaggio e solitario, da intraprendere solo con meteo sicuro.

descrizione itinerario:
Da Carnino Superiore si segue il sentiero che sale al colle dei Signori m.2108, si svolta a destra sulla mulattiera palina con segnavia bianco/rosso, si sbuca sulla strada sterrata per Limone, se ne percorre un piccolo tratto e la si abbandona per seguire un sentiero e traccia tra i prati a destra con segnavia rosso e s per il Passo Scarasson m.2301.
Si scende dall'altro lato, si abbandona il sentiero si va verso destra e per prati si sale sulla Cima Scarasson m.2352. Si scende alla sella verso il Castello delle Aquile e vi si sale per erba, detriti e placchette rocciose, m.2510.
Si ritorna alla selletta dove c'è un cippo di confine e si scende a contornare verso sinistra la base della parete del Castello delle Aquile. Ci si riporta sul crinale toccando o contornando le Cime Gastone e Garelli fino alla Forcella dell'Armusso o Colle dei Monregalesi m.2455, si sale per crestina di detriti e roccette sulla Cima dell'Armusso m.2526.
Si scende dall'altro lato, si prosegue per roccette e cengette, la salita alla Tino Prato m.2573 ha passaggi di II e un'aerea crestina, la salita per la cresta che sale al Colle dei Genovesi si svolge per roccette, placche, camini e cenge erbose al meglio, dal colle in breve si è sul Marguareis m.2651 la nostra meta principale.
Dal Marguareis per la cresta est con traccia si scende al colle dei Torinesi m.2448. Si prosegue verso est toccando le Cime Pareto m.2532 e la Bozano m.2584, si raggiunge il Colle Palù m.2485 si traversa verso sud sulla cresta di roccette e detriti fino sulla Cima Palù m.2538 ultima delle nostre vette.
Dalla cima si scende verso sud-est per prati a raggiungere il sentiero che proviene dal Colle del Pas e va al Passo delle Mastrelle. Lo si segue verso destra in direzione sud, si scende al Passo delle Mastrelle e da lì a Carnino.