Frontè (Monte) dal Colle San Bernardo di Mendatica e Cima Garlenda

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1263
quota vetta/quota massima (m): 2153
dislivello salita totale (m): 1050

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Giada
ultima revisione: 05/12/10

località partenza: Colle San Bernardo di Mendatica (Mendatica , IM )

punti appoggio: Albergo Settimia a San Bernardo di Mendatica

cartografia: IGC Alpi Marittime e Liguri 1:50.000

descrizione itinerario:
Dal colle a San Bernardo di Mendatica, posteggio, imboccare la strada per il colle del Garezzo, si ha subito a destra la palina e il bivio per il Monte Frontè con segnavia dell'Alta Via dei Monti Liguri che seguiamo fino a poche decine di metri sotto al Frontè.
Il sentiero sale nella bella faggeta, poi piega a destra, ovest, e con un lungo traverso arriva alla Margheria Garlenda. Qui fare attenzione per le numerose tracce di mucche che confondono, puntare a sud nel valloncello fino a reperire una palina in legno dell'alta via (avml) e poi a sinistra nel lariceto, est, fino a sbucare sul crinale, palina. Da qui seguendo il panoramico crinale si supera la Cima Omo dell'Alpetta m.2034 e la Cima Garlenda m.2143.
Dalla Cima Garlenda scendere al Passo Frontè m.2082, casermetta e palina avml, e proseguire fino al Frontè (lasciando subito sotto alla cima il segnavia avml a destra) m. 2153, Madonnina e splendido panorama dalle Alpi al mare alla Corsica.

Per il ritorno:
1) Dalla cima del Frontè scendere con la mulattiera verso est fino al Colle del Garezzo e da li per la strada sterrata fino al Colle di San Bernardo di Mendatica compiendo un anello.
2) Dalla cima del Frontè tornare al Passo Frontè e scendere a destra, est, sul sentiero dell'A.V.M.L. fino alle case Penna. Dalle Case Penna seguire la strada sterrata che riporta a San Bernardo di Mendatica compiendo un anello più breve.
3) Lungo l'itinerario di salita.