Moro (Pizzo del) da Ponte Campo e la Cresta N-E.

difficoltà: EE/F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1318
quota vetta/quota massima (m): 2948
dislivello salita totale (m): 1630

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: adriano maggi
ultima revisione: 15/11/10

località partenza: Ponte Campo, S. Domenico (Varzo , VB )

punti appoggio: Rifugio CAI Arona all'Alpe Veglia

cartografia: Kompass 89 -Domodossola-

bibliografia: CAI-TCI Alpi Lepontine -Sempione-Formazza-Vigezzo

descrizione itinerario:
Dal parcheggio in località Ponte Campo seguire la gippabile (a tratti sentiero) fino all'Alpe Veglia, dove si trova il Rifugio CAI Arona, m.1760.
Dal Rifugio dirigersi in direzione E (cartello)verso il Passo di Valtendra, fino all’ alpeggio di Pian dul Scricc, quindi, proseguire sempre dallo stesso lato del torrente, seguendo le indicazioni per il Ritterpass(Passo di Boccareccio) e con ampio giro verso sinistra raggiungere il superiore Pian d’Erboi(mt 2300).
Abbandonare le segnalazioni e dirigersi verso destra (E), attraversare tutto l’altopiano erboso (ometti), risalire il dosso finale (mt 2496) e poi con breve discesa pervenire alla Conca delle Caldaie.
Il Pizzo del Moro è la prima punta rocciosa (S-E) della cresta Helsenhorn-Boccareccio-Valtendra, staccata dalle altre e facilmente riconoscibile anche dalla sua bella forma piramidale.
Per arrivarci si deve prima attraversare tutta la morena, quindi risalire su detriti e blocchi insicuri al Passo delle Caldaie, raggiungere la base della cresta N-E e aggirare i risalti basali traversando su facili cenge verso sx (versante E) dove si trovano alcuni ripidi canalini erbosi (I-II), piuttosto esposti, che escono direttamente in vetta.
Il percorso al ritorno (o all’andata) può essere modificato passando tra l’Alpe Veglia e il Pian d’Erboi dal Lago del Bianco (segnali).