Rossa (Guglia) o Aiguille Rouge da Roubion, anello per Col di Thures e Colle della Scala

sentiero tipo,n°,segnavia: GR5 fino al Col di Thures, poi tracce
difficoltà: EE :: :: :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1583
quota vetta/quota massima (m): 2545
dislivello salita totale (m): 900

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Andrea81
ultima revisione: 25/10/10

località partenza: Roubion (Névache , 05 )

accesso:
Da Torino si raggiunge Bardonecchia, quindi colle della Scala e si scende per 3 km in direzione Nevache, senza raggiungerla ma fermandosi a Roubion. Si può parcheggiare direttamente nel centro abitato, oppure seguendo i cartelli indicatori si raggiunge il parcheggio all'inizio di sentiero per il col di Thures, dopo circa 500 m di strada sterrata.

descrizione itinerario:
Da Roubion, si sale la via principale tra le case fino ad incontrare a destra una via con l'indicazione per il sentiero e parcheggio per il Col di Thures. Si percorre questa strada che diventa subito sterrata fino ad un piazzale (località Champ Bellet) dove una sbarra impedisce di proseguire ai mezzi a motore. Qui il sentiero è il GR5 e inizialmente segue fedelmente la strada forestale che costeggia il torrente des Roubion, quindi a quota 1738 m termina e raggiunge un'edificio forestale (chiuso). Si prosegue ora a monte di questo, nel bosco di aghifoglie con salita costante ma mai troppo ripida. Si passa accanto ad un pinnacolo roccioso, e quindi si prosegue a serpentine sul pendio sovrastante fino a che si entra nel bellissimo e bucolico Vallon des Thures, con subito gli omonimi chalets 2105 m. Si trascura la deviazione di sinistra per il Colle della Scala, e si continua al centro del vallone fino al Lago Chavillon o Lac de Thures 2194 m. Da qui vi sono due possibilità:
- si percorre la cresta ovest, che inizialmente si presenta ampia ed erbosa, ma successivamente diviene più scoscesa e detritica, aggirando gli affioramenti rocciosi ed il torrione dell'anticima sempre sul versante di Nevache
- si segue la via classica, che taglia tutto il versante sud-ovest della montagna, dapprima con andamento quasi pianeggiante, poi con uno strappo più deciso che dà accesso ad una sella erbosa a circa 2200 m sullo spartiacque con il Colle della Scala.
Da qui si continua a sinistra, zigzagando il pendio detritico sempre seguendo la traccia ben marcata fino a giungere in vetta.

Per la discesa, volendo compiere l'anello, si ritorna alla sella alla base della cresta sud, dalla quale si prosegue in discesa aggirando un dosso sulla sinistra e portandosi quindi sul facile sentiero che scende verso il colle della Scala (lato francese), inoltrandosi poi nella fascia boscosa. Successivamente, a quota 1900 m circa, si incontra un bivio: a sinistra si passerà del colle della Scala 1762 m (percorso più lungo e che richiederà un tratto di asfalto per tornare a Roubion), proseguendo sulla traccia di destra (dritti) invece si prosegue sul costone boscoso sino a giungere alla cappella Notre Dame de Bon Rencontre 1695 m, posta lungo la strada asfaltata ma già in vista di Roubion. Si segue la strada in discesa per qualche centinaio di metri finchè a destra si stacca una traccia, che passando per prati, riporterà rapidamente a Roubion.