Profeta Elia (Punta) dal rifugio Varvara

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Est
quota partenza (m): 1550
quota vetta/quota massima (m): 2405
dislivello salita totale (m): 855

copertura rete mobile
altri : 40% di copertura

contributors: caboto
ultima revisione: 18/09/10

località partenza: Rifugio Varvara (Φάρις , Laconia )

punti appoggio: rifugio Varvara (se aperto)

cartografia: Carte da reperire in zona.

bibliografia: Guide Routard e Lonley Planet

note tecniche:
Facile e remunerativa escursione alla cima più alta del Peloponneso sulla catena dei suggestivi monti del Taigeto; in vetta grandioso panorama a 360° con vista sulle tre penisole del Peloponneso che si protendono nel bel mare greco. La cima è anche meta di un pellegrinaggio annuale per la festa del profeta Elia (20 luglio); se si intende pernottare al rifugio occorre informarsi preventivamente sulla sua apertura presso il Club Alpino di Sparta (EOS) tel. 225-74.

descrizione itinerario:
In auto da Sparta si prende la strada che porta a Gythion, dopo circa 10 km prendere il bivio a destra per Paleopanagia, da qui seguire le indicazioni per il rifugio Varvara sulla strada forestale che passa per Maganiari (ultima fonte di acqua sicura) e proseguire su sterrato non sempre agevole fino al rifugio (volendo si può partire a piedi da Maganiari, il sentiero inizia da qui, in questo caso si allunga il percorso di almeno 1,5 ore).
Giunti al rifugio si lascia l'auto e si segue il sentiero, sempre evidente e ottimamente segnalato (quadrato rosso) che in circa 2,5 ore porta alla cima.
Da segnalare nel primo tratto del percorso imponenti esemplari di pino loricato e, in vetta, resti di costruzioni in pietra con all'interno immagini votive della locale iconografia religiosa.