Dorcie (cresta delle) per la Bocchetta del Rosso

difficoltà: F+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1225
quota vetta (m): 2446
dislivello complessivo (m): 1221

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: gamquarna
ultima revisione: 07/09/10

località partenza: Campo Ragozzi (Rimasco , VC )

cartografia: Kompass 88 Monte Rosa

bibliografia: Cai-Tci Monte Rosa (Ed 1960)

note tecniche:
Divertente via di cresta, abbastanza facile ma che richiede comunque un adeguata attrezzatura (20-30mt corda, fettucce e moschettoni) per assicurare alcuni passaggi piuttosto esposti.
Panorama vasto e interessante sul Monte Rosa e le sue valli

descrizione itinerario:
Da Campo Ragozzi, facendo riferimento alle indicazioni per la Bocchetta del Cardone, salire brevemente per il costone e al primo bivio seguire il sentiero che traversa in piano a destra spingendosi all'interno del valloncello.
Il percorso sempre ben segnalato porta a superare in ordine l'Alpe Presa (mt1414), l'alpe Mazzucone (mt1660) e in fine l'Alpe Portile(mt1683).
Proseguire ancora per il vallone fino ad arrivare alle giavine a quota 1900 circa dove si lasciano le indicazioni per il Cardone per portarsi a sinistra (NE), quindi per fasce erbose e pietrame si raggiunge il secco intaglio della Bocchetta del Rosso (o Portile). Ore 2.45-3
Abbassarsi ora di qualche metro sul versante opposto e superato un primo torrione rimontare sulla cresta (direzione NO) da seguire poi integralmente (passaggi di II e un paio di III aggirabili)fino alla sua cima maggiore (quota 2446). Tot ore 5-5,30
Per il ritorno scendere direttamente su erba e sfasciumi per il ripido versante Sud (ometti) fino a guadagnare l'ampia conca dell'alta Valle Piatt e restando sulla sua destra (O) raggiungere in circa un ora l'omonimo alpeggio (mt 2038).
Da qui in poi per comodo sentiero si ritorna sul percorso di salita in prossimità dell'alpe Mazzucone, continuare poi con questo fino al paese.