Arlens (Punta d') da Fondo, versante nord-est

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1074
quota vetta/quota massima (m): 2570
dislivello salita totale (m): 1615

copertura rete mobile
vodafone : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Blin1950
ultima revisione: 19/08/10

località partenza: Fondo (Traversella , TO )

cartografia: MU Edizioni - Carta della Valchiusella

bibliografia: Valchiusella a piedi - Matteo Antonicelli

note tecniche:
“Modesta elevazione di rocce e erba immediatamente a NNW del Colle d’Arlens. Senza nome su IGM. Verso W presenta un versante roccioso e dirupato verso NE delle lastronate rocciose interrotte da pendii erbosi. VeN, 155, la chiamarono Puntale d’Arlens.”. Presentazione dell’itinerario 267 della “Guida dei Monti d’Italia, Emilius Rosa dei Banchi” ediz. CAI-TCI.

descrizione itinerario:
Dal piazzale sterrato di Fondo, tornare leggermente a valle ed attraversare il ponte ad arco e seguire la bella mulattiera percorso GTA per il Colle delle Oche. Arrivati poco oltre l'Alpe Pasquere, ci si immette su strada sterrata che va seguita fino al termine presso le Alpi Balme m.1710. In breve si giunge all'Alpe Spartore e sempre seguendo il sentiero n° 8 si inizia a salire la "Scala Santa"; al termine si presenta un bivio svoltare a destra e raggiungere l'Alpe Buffa m. 2060. Salire nel vallone con il sentiero n° 8 fino a quota 2140 circa in corrispondenza di una conca prativa; abbandonare il sentiero, che va a sinistra,
piegando a destra salire lungo il Rio Barber portandosi nel pendio erboso del lato destro in salita. Si giunge ben presto ad una successiva conca prativa, da dove possiamo vedere la Punta d’Arlens ed il suo versante di salita; continuare a salire parallelo al rio, che nel frattempo si è ridotto a piccolo rigagnolo, su una esile traccia di sentiero, poi salire le varie gole dove scorre il rio fin quando compare una caratteristica e unica roccia appuntita. Puntarla e aggirarla a sinistra ed iniziare a percorrere una zolla erbosa che risale, piegando a sinistra, tutto il versante della montagna fino all’ante-cima. Dall’ante-cima su cresta facilmente in vetta.
Discesa:
1) per la stessa via di salita.
2) Continuare a scendere fino alla depressione della cresta nord-est, poi scendere il pendio erboso con un traverso in direzione del Colle d’Arlens ( si giunge un po’ più in basso), poi seguendo il fondo del canale scendere fino al Lago superiore della Buffa, aggirarlo sulla destra e seguendo una traccia con ometti in pietra si scende al piano inferiore, dove si congiunge con il sentiero che sale in breve alla Bocchetta dei Burè. Dalla bocchetta seguire il sentiero in discesa al Lago Creus dove si innesta sul sentiero n°12 che scende a Tallono chiudendo il percorso ad anello.