Fain (Val dal) da Saint Moritz

difficoltà: BC / BC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1738
dislivello salita totale (m): 1450
lunghezza (km): 55

copertura rete mobile
altri : 80% di copertura

contributors: barbam
ultima revisione: 25/08/10

località partenza: S. Moritz (Celerina , Maloggia )

cartografia: Kompass foglio 93 Bernina-Sondrio

accesso:
Proveniendo da S.Moritz si imbocca la strada che porta al passo del Bernina, dopo poche decine di metri un parcheggio a sx individua il luogo di partenza.

note tecniche:
itinerario vario e di grande soddisfazione, ciclabile al 90%, con panorami sul Gruppo del Palù e del Bernina che da soli ripagano della fatica della salita. la partenza è in territorio Svizzero, ma si attraversa un paio di volte il confine con l'Italia (zona Livigno): portare con se i documenti.
Percorso molto frequentato da bikers locali o spesso d'oltralpe.

descrizione itinerario:
In sella alla bici si ritorna fino alla rotonda sulla starda principale, e tenendo la sx si imbocca la ciclabile verso Pontresina. Si seguono i segnavia (freccia rossa con disegnata mtb) si oltrepassa la stazione di Pontresina e si prosegue fino a Morterasch in saliscendi sulla pista sterrata dall'ottimo fondo.
A Morterasch si attrversano i binari e poche centinaia di metri dopo l'uscita del parcheggio si imbocca sulla destra - segnavia - la ripida strada che sale nel bosco. Si prosegue su quest'ultima anche quando diventa sentiero, sempre ben segnalato, fino alla stazione della ferrovia di Bernina Suot.
Ci si immette sulla strada principale, e dopo circa 300 mt la si attraversa per imboccare la salita che si immette nella val dal Fain (indicazioni Pass la Stretta). La strada sterrata dall'ottimo fondo prosegue in salita fino all'Alp La Stretta, dove diventa sentiero e prosegue fino al Pass La Stretta. Inizia qui l'unico tratto non pedalabile del percorso: si imbocca il sentiero che scende decisamente puntando a sx spingendo la bici - tratto esposto e dal fondo pessimo - abbassandosi verso la statale che dal passo Forcola scende a Livigno.
Dopo i tornanti il sentiero torna ciclabile e con un lungo traverso raggiunge la strada statale. La si attraversa puntando alla costruzione nel prato di fronte a noi. Si prosegue ancora in discesa per pochi metri fino a raggiungere lo sterrato che costeggia il fiume Spol, puntando a dx, verso l'evidente costruzione al Passo Forcola.
All'unico bivio guadare lo Spol e proseguire sulla strada che si fa via via più ripida fino a raggiungere il passo Forcola. Si oltrepassa la dogana Italiana tornando in Svizzera, e si segue la strada principale, asfaltata ed in discesa, fino al bivio dpo la dogana Svizzera. Si tiene la destra sempre su asfalto ed in circa 4 km si raggiunge il Passo Bernina.
Si scende verso Pontresina per circa 200 mt raggiungendo i ristoranti ed i parcheggi. Nei pressi dell'Hotel Cambrena si attraversa la strada ed in fondo al parcheggio si incontrano ancora le frecce rosse. Si scende fin quasi al Lago bianco, dove si imbocca il sentiero sulla dx che costeggia il lago. Si prosegue fino alla diga che si attraversa sul suo culmine o sotto di esso lungo la sterrata. Si prosegue sulla sterrata che poi diventa sentiero raggiungendo nuovamente la stazione di Bernina Suot, dove si imbocca al contrario il percorso di salita fino a tornare al punto di partenza.